mercoledì 8 Aprile 2020
Home Politica Piscitelli chiede la sicurezza di Piazza Europa, interrogazione anche sui pannelli fotovoltaici

Piscitelli chiede la sicurezza di Piazza Europa, interrogazione anche sui pannelli fotovoltaici

Somma Vesuviana. Garantire sicurezza a chi utilizza e vive piazza Europa e capire cosa sia accaduto all’impianto fotovoltaico che, negli anni scorsi, era stato installato sulla tettoia della struttura di via Milano e via Napoli.
In questa direzione si è mosso il consigliere comunale di Somma Futura Vincenzo Piscitelli che oggi ha inviato una pec al sindaco Salvatore Di Sarno con una serie di segnalazioni e richieste e poi una interrogazione consiliare che ha come oggetto “Riapertura Piazza Europa. Mancanza pannelli e impianto fotovoltaico”.
Ma partiamo dalla sicurezza. ” Piazza Europa è aperta, fruibile a chiunque voglia andarci per passare qualche ora di relax con bambini e amichetti pelosi”, scrive Piscitelli, “Abbiamo riscontrato di persona e anche altri cittadini lo hanno fatto, che è incustodita, non è sorvegliata tanto è vero che accade di tutto:
– che i bambini con le mamme vengano sopraffatti da gruppetti di adolescenti che, con atti di bullismo, scalzano bambini e mamme dall’area giochi, impossessandosene a dismisura;
– che cagnolini, i nostri amici pelosetti, non occupino solo l’ area che era (e penso sia) destinata a loro, scodinzolando ovunque e dovunque, senza accompagnatore e senza museruola, lasciando in ogni dove i loro bisogni;
– che entrino adolescenti in biciclette e motorini, in un area dove le famiglie vorrebbero godere di pace e serenità, ma sono costretti all’apprensione per tali problematiche.
Bene, abbiamo appreso che è stata bandita una gara, manifestazione di interesse, non conosciamo i tempi di aggiudicazione.
Ci preoccupiamo, siamo preoccupati che tempi lunghi potrebbero no rendere agibile la Nostra Piazza Europa a tutti i cittadini, potrebbero verificarsi atti di bullismo e potrebbero aversi atti di vandalismo.
Chiediamo all’amministrazione comunale :
– di tutelare il bene pubblico e tutti i cittadini liberi di vivere la piazza in tranquillità ed armonia con tutti gli altri;
– che la piazza sia sorvegliata, custodita durante l apertura e soprattutto durante la chiusura, in modo da scongiurare atti di vandalismo;
– di garantire la presenza di personale che garantisca il regolare funzionamento delle giostrine e delle attrezzature, difendendo bambini e donne da atti di prepotenza e di bullismo. Purtroppo l’inciviltà e gli atti di prepotenza sono all’ordine del giorno, e quindi chi detiene la responsabilità della sicurezza dei cittadini e del bene pubblico non può agire con superficialità e latitare in atti consequenziali”.
Queste le perplessità segnalate anche da alcuni cittadini sui social. Poi l’interrogazione che si focalizza sui pannelli, una vicenda che nei giorni scorsi aveva segnalato su Facebook, ma anche con una pec indirizzata al sindaco, anche dal testimone di giustizia Gennaro Ciliberto.
Nella sua interrogazione Piscitelli chiede di sapere:
“se prima dell’inizio dei lavori è stato redatto un inventario di tutto quanto era presente all’interno
dell’area e le condizioni in cui si presentava; se è stata annotata l’eventuale mancanza di attrezzature, tra cui i pannelli e relativo impianto fotovoltaico; se è stata sporta regolare denuncia per la mancanza di attrezzature che erano già presenti nell’area; se esistono eventuali denunce pregresse che testimonino furti, atti di vandalismo perpetuati nell’area ai danni di giostrine ed attrezzature; se una di queste denunce riguardi, per l appunto, i pannelli fotovoltaici e relativo impianto; se, invece, gli stessi pannelli sono stati semplicemente oggetto di lavori di riqualificazione/sostituzione e quindi si è in attesa del loro ripristino”.

- Advertisement -
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata nel 1976 a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca che interessano la città di Somma Vesuviana e non. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”.
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

La Storia a Somma. Masulli: “Neanche nel 1944 ferma la processione del Venerdì Santo”

SOMMA VESUVIANA Quella del Venerdì Santo a Somma Vesuviana è una processione che si ripete da centinaia di anni e non si era...

Proposta sindaco Ottaviano: “Consegne a domicilio dopo Pasqua”

OTTAVIANO. Emergenza coronavirus, la proposta del sindaco di Ottaviano: “Chiudere tutto a Pasqua e Pasquetta ma poi aprire gastronomie con consegna a domicilio” “Ho chiesto...

Venerdì Santo a Somma, marcia funebre in filodiffusione e messa in diretta Facebook

SOMMA VESUVIANA. "Venerdì Santo alle ore 19 e 15 nel momento in cui sarebbe uscita la Madonna con il Cristo Morto, i 30 musicisti...

S.Anastasia. sìAmo Anastasiani: “Bonus sia erogato prima di Pasqua”

SANT'ANASTASIA. Emergenza sociale, sìAMO ANASTASIANI: "Il bonus spesa venga erogato prima di Pasqua". Il movimento politico "sìAMO ANASTASIANI - IL FUTURO CHE CI MERITIAMO" preme...

Covid 19 a Somma. Il sindaco: “20 contagiati e 238 persone in isolamento”

SOMMA VESUVIANA. “Ventesimo caso di Coronavirus a Somma Vesuviana e ben 238 persone in isolamento", lo annuncia il sindaco Salvatore Di Sarno che aggiunge:...
- Advertisment -