mercoledì 3 Giugno 2020
Home Attualità Piscitelli, "Rea denuncia cose gravi, si faccia chiarezza su consegna dei Pacchi"

Piscitelli, “Rea denuncia cose gravi, si faccia chiarezza su consegna dei Pacchi”

SOMMA VESUVIANA. Un post che non poteva passare inosservato. Riguarda le donazioni dei pacchi alimentari gestiti dal Comune in questo periodo di emergenza da Coronavirus e a scriverlo è Tommaso Rea, il segretario di Svolta Popolare, movimento politico di maggioranza relativa che sostiene il sindaco Salvatore Di Sarno.
“A Somma Vesuviana la solidarietà e decisione a chi devono andare i pacchi è monopolizzata peggio del tabacco”.
Parole, dicevano, che sembrano confermare i dubbi che da qualche giorno riguardano la gestione della solidarietà. Le associazioni sono state completamente escluse e tutto quello che viene donato deve essere inviato al Comune, in alcuni casi è stato proprio il primo cittadino a ritirare i beni dai supermercati che stanno attuando il “cesto solidale”.
A chiedere che si faccia chiarezza è il consigliere comunale di Somma Futura Vincenzo Piscitelli, che già nei giorni scorsi insieme ai consiglieri Celestino Allocca, Lucia Di Pilato, Umberto Parisi aveva chiesto la creazione di una Commissione di Garanzia Covid-19.

“Il nostro gruppo politico Somma Futura aveva inviato”, spiega Vincenzo Piscitelli, “tramite Pec, una richiesta al sindaco elencando una serie di motivazioni, tutte valide, per l’istituzione di una commissione di garanzia per l’emergenza Coronavirus, ovviamente una commissione garanzia di carattere comunale della quale doveva fare parte di diritto anche la dirigente alle politiche sociali dottoressa Marrazzo, ed una serie di esperti indicati dalle associazioni di categoria, insieme avrebbero coordinato gli interventi per gestire la fase di emergenza sul territorio comunale perché in primis era da immaginarsi che durante questi momenti di caos potessero esserci delle défaillance. Si potevano verificare situazioni poco piacevoli che poi avrebbero portato a delle polemiche, all’interno della macchina che sta in questo momento gestendo l’emergenza. Una macchina che, ad oggi, non sappiamo come si è costituita. Il post scritto dal segretario di Svolta Popolare rilancia una dichiarazione molto pesante, facendo intendere che l’attività della solidarietà a Somma Vesuviana è stata monopolizzata”.
A chi potrebbe dire che la polemica nasce per motivi politici Piscitelli ribadisce con chiarezza che l’unico scopo è tutelare i sommesi.
“Non abbiamo scritto noi certe parole”, aggiunge l’esonente di Opposizione, “ma il segretario del partito del sindaco. Ci aspettiamo che la cosa venga chiarita direttamente dal primo cittadino, che in prima persona sta gestendo emergenza. E’ lui che si fa fotografare con i pacchi in mano, è lui che si fa fotografare davanti alle tende dei volontari, è lui che in prima persona sta indirizzando la attività di solidarietà. Non possiamo certo stare in silenzio se il segretario di Svolta popolare ci dice che la decisione rispetto alle persone cui assegnare i pacchi alimentari è monopolizzata, queste parole riguardano tutti i cittadini e noi non possiamo stare in silenzio. Qualcuno ci dirà che siamo polemici, ma questa volta non siamo stati noi ad alzare il polverone, a fare questa denuncia. Ripeto è la stessa maggioranza che ha criticato aspramente l’azione, la metodologia, il criterio con il quale si sta operando la solidarietà durante l’emergenza Coronavirus a Somma Vesuviana”.
Sulle parole di Tommaso Rea anche il testimone di giustizia Gennaro Ciliberto è intervenuto con una dura diretta su Facebook, in cui chiede che venga fatta chiarezza e a chi sa di questioni poco chiare di denunciare alle autorità.

- Advertisement -
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna".
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Somma. Pulcino di rapace salvato dalla polizia locale

SOMMA VESUVIANA. Un pulcino di rapace trovato in strada e destinato a morte certa è stato salvato dagli agenti della polizia locale di Somma...

Furto in casa, con inseguimento rocambolesco carabinieri ritrovano refurtiva

Pomigliano d'Arco. Un inseguimento rocambolesco degno di un film ha permesso ad un pattuglia dei carabinieri della Stazione di Pomigliano d'Arco di recuperare la...

Le terre d Bruno, il progetto del secondo circolo didattico di Nola

NOLA. Grande soddisfazione per il Secondo Circolo Didattico di Nola per la partecipazione al progetto Le Terre di Bruno, promosso nell’ambito del progetto 10.2.5C-FSEPON-CA-2018-18-Avviso...

“Saviano al Centro”, nasce il comitato civico. Le info

SAVIANO. Nasce il comitato civico "Saviano al Centro". Oggi, 2 giugno 2020, in un momento cruciale per il nostro Paese, durante questa sentita Festa della...

Nola. Minaccia ragazza con coltello, arrestato dalla polizia

NOLA. Ieri notte la centrale operativa del commissariato di Nola, ha ricevuto una segnalazione per la presenza in piazza D'Armi nella città nolana, di...
- Advertisment -