martedì 31 Gennaio 2023
HomePoliticaPoggiomarino, a lezione di sicurezza pirotecnica

Poggiomarino, a lezione di sicurezza pirotecnica

Cosa fare se ci si imbatte in residui bellici? Come distinguere i petardi legali da quelli illegali? Per conoscere i rischi e le conseguenze dell'uso dei fuochi d'artificio l'assessore alla sicurezza Raffaele Gragnaniello si è fatto promotore di una conferenza con esperti in materia, rivolta a tutti gli studenti di Poggiomarino

Poggiomarino. Ieri mattina,13 Dicembre, alle 11.00  presso l’Istituto I.S. ITC- L.S.C Leonardo Da Vinci si è tenuta una conferenza nella sala informatica dell’istituto che è stata proiettata in tutte le scuole di Poggiomarino. Ogni studente ha ricevuto una dettagliata brochure informativa che riporta indicazioni e cautele da adottare per evitare i rischi dall’uso di fuochi pirotecnici. Il link per seguire l’evento è riportato sulla locandina pubblicata sul sito istituzionale del Comune e sui canali social.

Alla conferenza oltre alla Preside della Leonardo Da Vinci, Prof.ssa. Antonella Luisa La Pietra hanno partecipato anche le Dirigenti scolastiche dell’Istituto comprensivo De Filippo Prof.ssa  Marianna Massaro e dell’Istituto comprensivo primo capoluogo Prof.ssa Antonietta Ottaiano.

Il sindaco Maurizio Falanga si è collegato dalla Casa Comunale. L’incontro, organizzato dalla Protezione Civile del Comune di Poggiomarino in collaborazione con l’Associazione Controllo di Vicinato è stato seguito contemporaneamente da circa 2500 studenti collegati dalle rispettive aule sul canale YouTube, il canale più seguito dagli adolescenti.

“Manca poco alla fine dell’anno quando notoriamente si festeggia con l’uso di fuochi pirotecnici. Abbiamo pensato ad una lezione in materia di sicurezza pirotecnica perché è nostro dovere informare i ragazzi sui rischi connessi all’utilizzo dei fuochi per festeggiare l’anno nuovo. Il nostro obiettivo è quello di informare e sensibilizzare i ragazzi a prestare la massima attenzione, affinché un giorno di festa resti tale. Se questa conferenza servirà ad evitare anche un solo incidente, avremo raggiunto un grande risultato. La conferenza ha trattato anche i rischi connessi all’uso del gas, acqua ed elettricità nelle nostre case. Troppi sono gli incidenti domestici ed è nostro dovere informare i giovani e istruirli sul come gestire le emergenze casalinghe; conoscere come si disattiva l’elettricità; come si chiuse un rubinetto del gas e come comportarsi e quali azioni intraprendere è fondamentale per la sicurezza domestica” fa sapere Gragnaniello, continuando, “ringrazio il Gruppo Comunale di Protezione Civile e l’Associazione Controllo di Vicinato nella persona del Colonnello E. Musard, che diffonde da anni presso le scuole italiane la cultura della sicurezza pirotecnica. Ringrazio l’Assessore alla Scuola Maria Carillo, e i Consigliere Maria Vastola e Luigi Nappo per l’impegno profuso nell’organizzazione dell’evento. Un ringraziamento particolare alla Prof.ssa Franzese, animatrice digitale del L. Da Vinci, per il prezioso bagaglio professionale che ha posto a disposizione dell’evento curando nel dettaglio i collegamenti digitali”.

“Quando si tratta di parlare agli studenti il tempo delle Istituzioni si dilata, migliora, assume valore unico. Ringrazio personalmente l’assessore Gragnaniello per aver messo in moto una macchina virtuale importantissima. Ieri abbiamo parlato ai nostri ragazzi, abbiamo fatto la nostra parte entrando nelle loro scuole. E siamo stati ascoltati, perchè hanno compreso, anche dall’altro lato di uno schermo che eravamo lì perchè crediamo in loro”, commenta il sindaco Maurizio Falanga.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti