lunedì 20 Settembre 2021
HomePoliticaLa Frasca a Poggiomarino, la maggioranza “dimentica” la Fondazione: interrogazione in consiglio

La Frasca a Poggiomarino, la maggioranza “dimentica” la Fondazione: interrogazione in consiglio

Poggiomarino. Sono passati 7 mesi (era il 30 dicembre 2020) da quando l’opposizione a Poggiomarino chiese, con una mozione in consiglio comunale, di  costituire una Fondazione operativa intitolata all’imperitura opera svolta dalla famiglia “Di Lauro”, con lo scopo di tutelare e salvaguardare le tradizioni storico-culturali e popolari del territorio comunale con particolare attenzione alla tradizione de “la Frasca”, che la famiglia Di Lauro ha portato avanti per decenni. Nonostante il voto favorevole di tutto il consiglio comunale, la costituzione della Fondazione Di Lauro o quantomeno la discussione in merito alla stessa, non è stata mai posta come punto all’ordine del giorno delle commissioni consiliari competenti.

Per questo motivo i consiglieri di opposizione  Michele Cangianiello, Giuseppe Annunziata, Nicola Salvati, Maria Stefania Franco, Nicola Guerrasio e Rossella Vorraro hanno presentato un’interrogazione al consiglio comunale che si tiene stasera, 26 luglio, per sapere quali sono i tempi stimati dall’amministrazione per la costituzione della Fondazione e per il perseguimento degli obiettivi prefissati in seguito al voto unanime del consiglio alla mozione del 30 dicembre 2020

“La tutela della cultura locale e delle tradizioni è importantissima per la nostra comunità. Non comprendiamo i motivi di questo ritardo ed è doveroso che l’amministrazione comunale dia spiegazioni  a noi e a tutta la cittadinanza”, spiegano i consiglieri

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti