sabato 10 Dicembre 2022
HomeAppuntamentiPoggiomarino, “Neppure con un fiore…” arriva alla sua terza edizione

Poggiomarino, “Neppure con un fiore…” arriva alla sua terza edizione

Poggiomarino. L’ assessorato Pari Opportunità e la Commissione di competenza si schierano a favore delle donne vittime di violenze attraverso una serie di iniziative messe in campo grazie al dialogo attivato con le associazioni che operano sul territorio.

 

Gli eventi promossi rientrano nella terza edizione di “Neppure come un fiore” ideato dall’assessora al ramo Rachele Sorrentino. Il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza di genere, in via Roma ci sarà un flash-mob diretto dalla maestra di danza Antonietta Conza della  Loco Dance alla presenza di tutte le scuole del territorio.

 

Un grido a cui parteciperanno le volontarie dell’Associazione Artemide da anni in prima fila per aiutare le donne vittime di violenza. Seguirà un momento di riflessione organizzato dall’assessora Rachele Sorrentino con una preziosa testimonianza di una donna vittima di violenza che ha trovato la forza di rinascere.

 

“La rassegna “Neppure con fiore “ arriva alla terza edizione. Si fa sempre più necessaria la promozione di una rete tra enti, associazioni ed Asl non solo per curare le ferite inferte dalla violenza ma anche per prevenire attraverso iniziative rivolte a ragazzi e genitori. Ecco perchè i nostri eventi sono sempre frutto di un grande lavoro di squadra” fa sapere la psicologa della giunta Falanga.

 

L’indomani sarà la volta di Fidapa, associazione che si batte per i diritti delle donne e che organizza una passeggiata commemorativa per ricordare le donne uccise dalla mano dell’uomo che amavano. Per il pomeriggio la presidente della Commissione Pari Opportunità, Maria Vastola ha voluto organizzare un corso di autodifesa femminile. Alle 16.00 il maestro di arti marziali Frank De Rosa accompagnerà le donne di tutte le età alla conoscenza del corso di autodifesa personale.

 

“Credo che sia nostro dovere morale offrire alle donne qualsiasi strumento utile per arginare la emergenziale questione della violenza di genere. Conoscere le tecniche di autodifesa può aiutare anche sul piano psicologico, e può dare certezza delle proprie forze. Non dobbiamo farci giustizia da sole, la strada da percorrere resta sempre la denuncia ma l’autodifesa è importante. Ringrazio personalmente il maestro De Rosa per la professionalità con cui segue ogni nostra iniziativa” spiega Maria Vastola, Presidente della Commissione Pari Opportunità.

 

Alla due giorni dedicata alle donne seguirà una giornata importante per tutta Poggiomarino. L’undici Dicembre arriverà il Camper della prevenzione in piazza Nicola Nappo, dalle nove del mattino fino alle 18 di sera, per le donne residenti nelle cittadine della Napoli3Sud sarà possibile effettuare pap test, HPV e mammografie gratuitamente. La prevenzione non si veste solo di rosa, per donne ed anche uomini la possibilità del test al colon retto. A bordo del camper medici e paramedici che assisteranno i cittadini nel pieno della privacy.

 

Prevista anche una mattinata di dicembre al cinema con gli alunni di ogni ordine e grado organizzata dalla consigliera comunale Lisa Speranza: saranno sorteggiati un bimbo ed una bimba per assistere alla proiezione di un film per trattare il tema della cultura e del rispetto dell’altro: Io ci SONO- la vera storia di Lucia Annibali.

 

“Le donne della mia squadra stanno lavorando da settimane perchè la Giornata Internazionale contro la violenza di genere possa diventare momento di riflessione, di condivisione e di insegnamento. Le varie iniziative guardano a tutti i cittadini di ogni età. Da sindaco, uomo e padre mi auguro che le giornate dedicate possano sensibilizzare tutti, soprattutto gli uomini, abbiamo bisogno sempre più di fidanzati, mariti e papà che ci aiutino in questa battaglia” afferma a gran voce il sindaco Maurizio Falanga.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti