mercoledì 2 Dicembre 2020
Home Cronaca Polizia in lutto, morto Walter De Cicco. L'omaggio: "Uomo perbene"

Polizia in lutto, morto Walter De Cicco. L’omaggio: “Uomo perbene”

NOLA. Si è spento il poliziotto Walter De Cicco, sovrintendente capo del commissariato di Nola. I funerali domani. L’omaggio della giornalista Autilia Napolitano.

Lutto nella polizia di Stato, è morto il sovrintendente capo Walter De Cicco. Stimato e voluto bene da tutti i suoi colleghi del commissariato di Nola, il poliziotto lascia un vuoto incolmabile. La direttora de La ProvinciaOnline Gabriella Bellini con la redazione tutta si stringe al dolore dei suoi cari. I funerali si terranno domani, lunedì 17 agosto, alle 11 a Pomigliano D’Arco.

- Advertisement -

Ricordiamo Walter con l’omaggio della giornalista Autilia Napolitano

“Un punto di riferimento importante per l’agro nolano e per il corpo di polizia di stato. Walter de Cicco, noto, stimato ed apprezzato sovrintendente capo del commissario di polizia di Nola non c’è più. Se ne è andato questa mattina, in punta di piedi, avvolto nel silenzio della malattia contro cui combatteva da circa due anni. Stupore sui social ma soprattutto profondo dolore e commozione. Un male che lo stesso Walter non ha mai manifestato per non turbare gli animi di chi lo conosceva e ne apprezzava, oltre lo stile, anche il coraggio, la discrezione e la semplicità. Cinquantotto anni portati benissimo, super attivo sul territorio, seguiva il Nola calcio nelle gare in casa con passione e forte attaccamento al dovere. Così come la festa dei Gigli partecipando a tutte le riunioni con le maestranze coinvolte scegliendo ogni volta la strada del dialogo e della collaborazione. Amava l’arte Walter e tutto ciò che era bello. Evidente e forte la sua passione per la fotografia che coltivava nei ritagli di tempo dedicandosi ai viaggi in giro per l’Italia e l’Europa immortalando con i suoi scatti i posti che visitava per poi condividerli sui social. Era altruista ma soprattutto un infaticabile lavoratore, consapevole del ruolo che rivestiva al servizio dei più deboli. Perennemente alla ricerca della verità, seguiva le indagini con puntualità e professionalità rispondendo all’impegno preso senza tralasciare gli amici e gli affetti. Gli stessi che oggi, increduli, hanno aperto Facebook apprendendo la triste notizia lanciata dall’amico e collega Nando Nappi. Un uomo perbene, d’altri tempi che lascia un vuoto incolmabile ed una risorsa preziosa all’interno del commissario di Nola. Di lui resterà l’allegria, il look impeccabile con l’intramontabile occhiale nero da sole e con lo scatto veloce pronto all’uso. Di lui resterà il sorriso e l’intuito per i casi delicati. Di lui mancherà l’infinita disponibilità e la voglia di vivere che ha ricercato fino alla fine. Nessuno avrebbe immaginato, pochi sapevano. Si perché per Walter la vita andava vissuta a cento all’ora con responsabilità. Mancherà.”

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Addio a Maria Polise, aveva gestito il I° Tabacchi di Somma

Somma Vesuviana. È mancata all'affetto dei suoi cari Maria Polise, 84 anni, conosciuta come "à Tabbacara". La signora, infatti, aveva gestito per...

CAPRI. Caprisius Gin – Special Edition

Il gin ufficiale dell’isola di Capri lancia con uno spot una bottiglia-gioiello a forma di faraglione “Realizzare la Special Editiondi Caprisius è stata davvero una...

Campania, Patriarca (FI): De Siano lasci coordinamento partito

Il capogruppo regionale: «Basta politica che divide invece di unire». NAPOLI – «Il presidente Silvio Berlusconi è stato chiaro: bisogna rinnovare. Riprendere il dialogo con...

I centri storici: Concorso fotografico bellezze contemporanee

L’organizzazione generale è stata curata dalla Associazione Flegrea Photo in collaborazione con il Comitato Organizzatore, composto da Francesco Soranno, Concetta Marrazzo, Antonio Ciniglio e...

Il Comune buca il pavimento medievale del Casamale. Arci, Legambiente e I.RE.S.CO.L scrivono al Parco

Somma Vesuviana. Il Comune ha bucato il pavimento medievale del Casamale per inserire dei paletti in ghisa. Sulla vicenda intervengono le associazioni Arci...
- Advertisment -