mercoledì 22 Settembre 2021
HomeCronacaPollena. Ordigno davanti negozio, arrestato il mandante

Pollena. Ordigno davanti negozio, arrestato il mandante

POLLENA TROCCHIA. Esplosione ordigno a Pollena Trocchia, arrestato il mandante e obbligo di dimora per due complici. L’esecutore materiale arrestato nella notte dell’esplosione.

Nella mattinata di oggi, i carabinieri hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare personale della custodia in carcere nei confronti di L.A. e di obbligo di dimora nei confronti di P.F. e S.S. emessa dal G.I.P. del Tribunale di Nola. I tre sono ritenuti responsabili a vario titolo di tentata estorsione, detenzione e porto abusivo di materiale esplosivo. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Nola, la Squadra Mobile di Napoli e la Tenenza dei carabinieri di Cercola, hanno consentito di raccogliere gravi, univoci e concordanti indizi di reità a carico dei soggetti in relazione all’esplosione di un ordigno davanti alla saracinesca di un esercizio commerciale a via Mazzini. Due le persone che rimasero ferite nell’esplosione e gravi i danni procurati allo stabile. Quella stessa notte fu arrestato in flagranza di reato l’esecutore materiale. L.A. è gravemente indiziato di essere stato il mandante dell’attentato al fine di intimidire i promissari acquirenti di un immobile, da lui venduto, a non proseguire nel giudizio civile intrapreso per la risoluzione della vendita, trattenendosi altresì e indebitamente la somma di 120 mila euro già ricevuta a titolo di caparra, nonché mettendo di nuovo in vendita lo stesso immobile.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti