giovedì 19 Maggio 2022
HomeCronacaPollena. Panna da burrificare priva di garanzie e non solo: blitz dei...

Pollena. Panna da burrificare priva di garanzie e non solo: blitz dei Nas

POLLENA TROCCHIA. Trecento chili di panna da burrificare senza alcuna certificazione che ne attestasse la tracciabilità. Una assoluta mancanza di garanzia di genuinità che ha portato al  sequestro da parte dai Nas di Napoli.

I carabinieri dell’antisofisticazione, i quali con il supporto dei medici e tecnici dell’Unità operativa della Asl Napoli 3 Sud, hanno eseguito una lunga serie di controlli all’interno dell’industria lattiero caseraria “Bianchi Orizzonti s.r.l.”. Azienda legalmente rappresentata da un 44enne di San Sebastiano al Vesuvio con sede in via Murata.

Il blitz è scattato l’altra mattina, sul tardi, i militari del Nucleo antisofisticazione sono entrati in nell’azienda, a confine tra Pollena e Cercola, e hanno iniziati i controlli a tappeto. Diversi i prodotti ed i singoli ingredienti passati al setaccio. La panna da burrificare era pronta per il processo di lavorazione e poi ancora quello successivo per la preparazione finale di dolciumi. Panna fresca ma senza nessuna certificazione: anonima. In gergo tecnico priva di “indicazioni utili a garantirne la tracciabilità”. Un percorso lungo che parte dalla provenienza del latte. Una serie di certificazioni, garanzie che attestino l’origine e la provenienza di ogni singolo ingrediente. Tutto questo mancava a quei “300 chili, circa, di panna da burrificare”.

Controlli ed esami non terminati di fatto, stando alle disposizioni diramate dal Ministero della Salute i controlli da effettuare erano specifici e mirati nel settore lattiero-caseario: controlli e verifiche che attestino e accertino non solo la tracciabilità di ogni singolo ingrediente e prodotto utilizzato ma anche che ne verifichino la fattezza. Nel caso della panna da burrificare sequestrata dall’azienda alimentare in via Murata si è trattato al momento di una assoluta mancanza di certificazione del prodotto in questione – alimento, quest’ultimo che non aveva ultimato il suo processo di lavorazione finale. I controlli dei Nas non sono terminati. Al momento il prodotto è stato sequestrato e seguiranno ulteriori indagini.

 

di Patrizia Panico

 

Articoli recenti