martedì 31 Gennaio 2023
HomeAttualitàPollena. Ripulite diverse strade da cumuli di spazzatura

Pollena. Ripulite diverse strade da cumuli di spazzatura

POLLENA TROCCHIA. Un’operazione di pulizia straordinaria del territorio comunale dai rifiuti di diversa natura, pericolosi e non, illecitamente abbandonati lungo le sue strade, più o meno periferiche. Nelle scorse ore diverse arterie viarie di Pollena Trocchia sono state interessate da un cospicuo intervento teso alla tutela dell’ambiente e al ripristino del decoro urbano: tra le altre, in particolare, via Pistoni, via Guindazzi, via Duca della Regina, che sono state ripulite dall’immondizia ivi sversata. «Gli interventi di queste ora rispondono ai comportamenti disdicevoli di quella quota residuale di cittadini – non solo del posto – che non si rassegnano al rispetto delle regole, ristabilendo pulizia, decoro e salubrità. Purtroppo l’inciviltà è difficile da estirpare, e tra i tanti modi in cui questa si declina c’è anche l’abbandono indiscriminato di rifiuti di varia natura in strada, nonostante l’impegno di questa amministrazione per garantire efficacemente e costantemente i servizi di raccolta porta a porta dei rifiuti solidi urbani, il ritiro domiciliare degli ingombranti e la possibilità di consegnare i rifiuti anche direttamente presso l’isola ecologica cittadina, che osserva orari di apertura che cercano di andare incontro alle esigenze dell’intera cittadinanza» ha detto l’assessore all’Ambiente del Comune di Pollena Trocchia, Arturo Cianniello. «Non solo sono stati prelevati da diversi punti sensibili del nostro paese imballaggi in materiali misti, plastica, rifiuti ingombranti, rifiuti urbani indifferenziati, miscele bituminose e residui di terreno e rocce, ma nel corso di questi ultimi giorni si è provveduto inoltre a un riassetto generale del territorio, che è servito anche a liberare le strade cittadine dai residui dei botti di Capodanno, rifiuti pericolosi altamente inquinanti, che sappiamo quanto dannosi possono essere per l’incolumità pubblica e privata anche a distanza di giorni» ha concluso il sindaco del comune vesuviano, Carlo Esposito.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti