lunedì 14 Giugno 2021
HomeAttualitàPomigliano, parte l'adozione delle oche del Parco Pubblico Giovanni Paolo II

Pomigliano, parte l’adozione delle oche del Parco Pubblico Giovanni Paolo II

Pomigliano. Considerata la presenza di numerose oche ospitate all’interno del Parco Pubblico Giovanni Paolo II, al fine di favorire condizioni ottimali di benessere degli animali e di migliorare la fruibilità del Parco da parte dei cittadini, nonché per migliorare le condizioni di pulizia del Parco stesso, nelle more della realizzazione della recinzione quale area protetta ed esclusiva per le oche, tenuto conto del parere favorevole della LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli), su proposta dell’Assessore all’Ambiente, Parchi e Smart City, il Comune di Pomigliano d’Arco rende noto che a partire da oggi 11 maggio 2021 e fino al 30 maggio 2021, le Associazioni, gli Agriturismi, le Aziende interessate possono fare domanda per ottenere L’ADOZIONE delle oche.

La domanda dovrà essere presentata in carta semplice all’Ufficio Ambiente del Comune di Pomigliano d’Arco o a mezzo pec al seguente indirizzo: comune.pomiglianodarco@legalmail.it, indicando in oggetto “domanda di adozione oche”.

I soggetti adottanti hanno l’obbligo di consentire la verifica delle condizioni di salute dell’animale, di sottoporre lo stesso a visite periodiche presso veterinari di struttura pubblica e/o privati e di darne evidenza all’Amministrazione Comunale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti