venerdì 19 Luglio 2024
HomeAttualitàPomigliano. Caso Feltri, l'avvocato Panico scrive all'Ordine dei Giornalisti

Pomigliano. Caso Feltri, l’avvocato Panico scrive all’Ordine dei Giornalisti

POMIGLIANO D’ARCO. Segnalazione all’organo disciplinare dell’Ordine dei Giornalisti, l’avvocato Mauro Panico: “Bisogna tutelare l’immagine del sud e dei meridionali”.

Continua la protesta nei confronti del direttore del quotidiano Libero Vittorio Feltri dopo le pesanti frasi pronunciate durante la trasmissione “Fuori dal coro” condotta da Mario Giordano.  “I meridionali in molti casi sono inferiori” pronunciata martedì 21 aprile da Feltri ha indignato non solo i cittadini del sud ma l’intera nazione. I primi a scendere in campo sono stati il senatore Sandro Ruotolo e lo scrittore Maurizio De Giovanni che hanno deciso di procedere legalmente contro il direttore di Libero per l’ipotesi di reato della violazione della legge Mancino che sanziona le manifestazioni d’odio “a tutela dei diritti fondamentali delle persone della Campania e del Meridione d’Italia gravemente lesi”. A seguirli tanti professionisti, politici e anche singoli cittadini. Anche da Pomigliano d’Arco c’è chi si sta muovendo in tutela per l’immagine della Campania, è l’avvocato Mauro Panico. L’avvocato pomiglianese ha segnalato la questione all’organo disciplinare dell’Ordine dei Giornalisti: “La condotta tenuta dal signor Feltri ha assunto un atteggiamento abitudinario circa la divulgazione di idee fondate sulla superiorità del nord Italia nei confronti dei meridionali,  di concerto con alcuni conduttori televisivi che mai si dissociano da tali affermazioni”. L’avvocato conclude chiedendo all’Ordine di prendere dei provvedimenti in merito e spiega: “Bisogna tutelare l’immagine del sud e dei meridionali”.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche