lunedì 26 Settembre 2022
HomeAppuntamenti"Pomigliano Città Cardio Protetta": inaugurazione del primo defibrillatore pubblico semi-automatico (DEA)

“Pomigliano Città Cardio Protetta”: inaugurazione del primo defibrillatore pubblico semi-automatico (DEA)

Pomigliano. Sabato 17 settembre 2022 alle ore 17:30 in via Carlo Poerio, 60 sarà inaugurato il primo defibrillatore pubblico semi-automatico di Pomigliano d’Arco. Per l’occasione interverranno:

  • Dott. Giovanni D’Onofrio
    Pres. V Commissione Consiliare Politiche sociali,  Sanità e Lavoro
  • Prof. Gianluca del Mastro
    Sindaco di Pomigliano D’Arco
  • On. Paolo Siani
    Deputato, firmatario della proposta di legge n. 1839 del 08/05/2019 “criteri e modalitá per l’istallazione dei defibrillatori semiautomatici e altre disposizioni concernenti tali apparecchi…”

Ogni anno in Italia si registrano più di 50.000 vittime per arresto cardiaco che può colpire chiunque, spesso senza preavviso, anche nel caso in cui non si abbia una storia clinica di cardiopatia.

L’utilizzo del DAE, in caso di emergenza, consente di ridurre drasticamente i danni conseguenti ad un arresto cardiaco, fino al punto di evitare la morte della persona colpita da “infarto”.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle attività di prevenzione e tutela della salute promosse dall’Amministrazione Comunale su indirizzo della V Commissione Consiliare in materia di Sanità, e prevede l’installazione di un numero complessivo di 8 defibrillatori in prossimità dei principali punti di aggregazione della Città.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti