mercoledì 28 Luglio 2021
HomeCronacaPomigliano d’Arco. Nascondeva la droga nella stufa, carabinieri arrestano una donna

Pomigliano d’Arco. Nascondeva la droga nella stufa, carabinieri arrestano una donna

Pomigliano d’Arco. Nascondeva la droga nella stufa scoperta è finita in manette. I carabinieri arrestano una 35enne Rosaria Oppolo, una 35enne di Pomigliano residente nel complesso popolare “ex legge 219“, già nota alle forze dell’ordine, nascondeva nel corpo di una stufetta a piantana 140 grammi di droghe varie. una “pietra” di crack di 70 grammi e 300 dosi di cocaina, hashish e crack, appunto, sono state sequestrate dai carabinieri della stazione di Pomigliano e della tenenza di Casalnuovo durante perquisizione domiciliare.
I militari hanno accertato anche che in casa la donna si dedicava alla realizzazione delle dosi: si era procurata infatti cellulari con cui “lavorare”, coltelli, trita-erba, bilancini e cellophane. Arrestata per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, dopo le formalità è stata tradotta al carcere femminile di Pozzuoli.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti