sabato 1 Ottobre 2022
HomeAttualitàPomigliano, don Peppino Gambardella chiude la sua attività pastorale su richiesta del...

Pomigliano, don Peppino Gambardella chiude la sua attività pastorale su richiesta del Vescovo: “Continuate ad operare il bene”

Pomigliano. Giuseppe Gambardella, il noto e amato parroco della chiesa di San Felice in Pincis di Pomigliano, ha annunciato tramite social la fine della sua attività pastorale su richiesta del Vescovo per “raggiunti limiti di età”. Ecco il suo messaggio:

“Carissimi/e tutti, devo comunicarvi con grande dolore ma serenamente che il Vescovo mi ha pregato di chiudere la mia attività pastorale per raggiunti limiti di età. Troppo vecchio per continuare a fare il parroco. Il cuore sanguina ma la fede è viva e come Maria mia Madre dico il mio Si al vescovo come rappresentante di Dio. Siete la mia famiglia, la mia grande famiglia e desidero comunicarvi questa svolta finale della mia vita. Ora comincerà il tempo della interiorità, della comunione profonda con Dio, del silenzio e forse della solitudine. Questo tempo mi aiuterà a comprendere meglio gli anziani come parte eletta ed amata particolarmente da Dio Padre. Ma tutto è grazia e tutto concorre al bene. Sono certo che i rapporti creati tra noi in questi anni, il bene condiviso, le battaglie della giustizia, legalità ed ambiente fatte resteranno impresse nell’animo. Continuate ad operare il bene, fatene la ragione del vostro vivere. Ricordate che saremo giudicati sull’amore e che l’amore vincerà alla fine sulle tenebre del male. Vi abbraccio e benedico e vi chiedo di lodare Dio per me per il resto della vita che generosamente mi dona”.

Numerosissimi i commenti dei pomiglianesi al post di don Peppino che, con affetto, lo ringraziano per tutti gli anni di “battaglie” e di vicinanza al prossimo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti