venerdì 3 Febbraio 2023
HomeCronacaPomigliano, falso documento di sfratto della Procura per abitanti 219. Il sindaco:...

Pomigliano, falso documento di sfratto della Procura per abitanti 219. Il sindaco: “Vogliono mettermi mani addosso”

Pomigliano. Acque tormentate ieri pomeriggio a Pomigliano d’Arco dopo che un falso documento di sgombero, con tanto di timbri della Procura, ha fatto scattare una protesta dinanzi al Comune da parte di numerosi abitanti del Parco Partenope della 219.

Il sindaco Gianluca Del Mastro, durante il consiglio comunale, ha annunciato anche di essere stato minacciato: “Al di la del ripristino della legalità che si sta facendo nel Parco Partenope, devo denunciare l’esistenza di un documento FALSO con timbro della Procura della Repubblica che intima lo sfratto a delle famiglie e che sta girando da due giorni. Qui c’è gente che vuole mettermi le mani addosso, è uno schifo! Sono due anni che facciamo conferenze di servizi durante i quali andiamo a vedere quanti disabili, quanti anziani, quanti minori ci sono in quelle case e nessuno li caccerebbe fuori, nessuno di noi lo farà! Chi sta facendo questo sono quelle stesse persone che fanno video infamanti, le stesse persone che attaccano manifesti senza firma, senza sigle, dicendo che questa maggioranza toglie le case alle persone che non possono mettere il piatto a tavola. Andrò a denunciare anche questo ennesimo fatto ai carabinieri.”

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti