domenica 29 Gennaio 2023
HomePoliticaPomigliano. Inaugurato Centro Antidiscriminazione Lgbt+, Ciarambino: "Segnale di vicinanza delle istituzioni"

Pomigliano. Inaugurato Centro Antidiscriminazione Lgbt+, Ciarambino: “Segnale di vicinanza delle istituzioni”

Pomigliano. Il vicepresidente del Consiglio regionale della Campania, Valeria Ciarambino, ha presenziato stamane all’inaugurazione del Centro Antidiscriminazione di via Trieste a Pomigliano d’Arco. «L’inaugurazione dello Sportello per l’accoglienza e l’ascolto delle persone Lgbt+ vittime di discriminazione e di violenza, rappresenta un segnale di vicinanza, ascolto e partecipazione delle istituzioni tutte e delle associazioni nei confronti di chi combatte quotidianamente contro ogni forma di odio e di pregiudizio legato all’orientamento e all’identità sessuale, ed è un orgoglio per me che avvenga nella mia città. Il progetto – sottolinea la Ciarambino – nasce grazie ai fondi Unar, organismo della Presidenza del Consiglio dei ministri, ma in questa stessa direzione va pure una legge regionale a mia firma, approvata nel 2020, che ha previsto l’istituzione di Sportelli Arcobaleno e Rifugi Arcobaleno in Campania per il sostegno e l’accoglienza delle vittime di violenza LGBT, oltre che di sportelli di ascolto all’interno delle scuole, per creare una mentalità e una cultura aperta all’inclusione e al rispetto della diversità, coinvolgendo anche docenti e genitori. Prossimo passo importante sarà l’attivazione dell’Osservatorio regionale contro la violenza LGBT, pure previsto dalla mia legge, e per il quale spingerò il Consiglio regionale a fare presto» ha concluso la Vicepresidente del Consiglio regionale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti