venerdì 23 Aprile 2021
HomePoliticaPortici. M5S: 'Sopralluoghi nelle strutture comunali abbandonate'

Portici. M5S: ‘Sopralluoghi nelle strutture comunali abbandonate’

Portici. Non si formano i sopralluoghi del Movimento 5 Stelle per monitorare la condizioni degli immobili di proprietà del Comune abbandonati. Da oltre un anno infatti, il gruppo consiliare è impegnato in una serie di interventi mirati a segnalare lo stato di abbandono e degrado che caratterizzano alcune strutture pubbliche come, ad esempio, il mercato coperto, l’ex Area Kerasav, l’Istituto San Giuseppe, la fontana di Piazza Poli, Ciro ‘a Mare, palazzo Caposele e la villa Mascolo. Si tratta di strutture di proprietà dell’ente ma che negli anni, nonostante gli ingenti investimenti con fondi pubblici, sono rimasti in balia del degrado. “Nelle prossime settimane continueremo i sopralluoghi nelle strutture comunali in cui si evidenzia l’incapacità politica e gestionale di questa maggioranza – spiega Alessandro Caramiello, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle  -. Ci sono strutture che sono restaurate e poi abbandonate e in quattro anni di questa amministrazione, nulla è stato fatto per questi immobili pubblici. Altre strutture come ad esempio il palazzo Caposele, sono state ristrutturate ma comunque abbandonate: ci troviamo una città dissestata e malridotta e continuiamo, dunque, a rilevare un’incapacità amministrativa”. Proprio per questo motivo nelle prossime settimane proseguiranno i sopralluoghi programmati: il 9 aprile perlustrazione al mercato coperto; il 23 aprile ex Area Kerasav; 7 maggio Campo Cocozza; 21 maggio campo San Ciro; il 4 giugno Istituto San Giuseppe; 18 giugno palazzo Amoretti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti