venerdì 25 Giugno 2021
HomeCronacaPozzuoli.Minaccia l'ex moglie, i carabinieri gli trovano proiettili e sfollagente

Pozzuoli.Minaccia l’ex moglie, i carabinieri gli trovano proiettili e sfollagente

POZZUOLI. Minaccia l’ex moglie di morte, arrestato un 29enne del luogo. Nella sua abitazioni i carabinieri hanno trovato dei proiettili e sfollagente.

I carabinieri della sezione radiomobile di Pozzuoli hanno tratto in arresto un 29enne puteolano, già noto alle forze dell’ordine, per atti persecutori aggravati e detenzione illegale di munizioni per arma da fuoco. L’uomo, sotto effetto di alcolici, si è recato presso l’abitazione della sua ex moglie e per attirare la sua attenzione, gli ha gettato una bottiglia verso la finestra e ha iniziato a minacciarla di morte.
Allertato il 112, gli uomini dell’Arma lo hanno trovato poco distante dalla casa della vittima e lo hanno arrestato. I militari hanno poi scoperto nella sua abitazione: due cartucce calibro 9 e uno sfollagente che deteneva illegalmente. L’arrestato è stato tradotto in carcere.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti