lunedì 26 Settembre 2022
HomeCultura e SpettacoliPremiazione dei vincitori de “I colori di Roccarainola” IV Edizione

Premiazione dei vincitori de “I colori di Roccarainola” IV Edizione

Domenica 11 settembre, alle ore 18:00, presso la Cappella della SS. Concezione di Roccarainola, si è svolta la premiazione degli artisti intervenuti per l’estemporanea, IV edizione de “I colori di Roccarainola, organizzata dal Presidente del Museo Civico D’Avanzo, dr. Carmine Centrella, dal maestro Federico Natale e dallo staff del Museo in collaborazione con il Comune di Roccarainola.

Ha moderato  l’evento la giornalista  Maria Filomena Cirillo.

La novità di questa edizione è stata l’assegnazione di due premi speciali intitolati a Vincenzo De Simone e a Camillo Capolongo, due grandi artisti rocchesi che si sono distinti, non solo per le loro opere, ma per essere stati all’avanguardia di correnti artistiche.

Il Premio Speciale Camillo Capolongo è stato assegnato alla giovane artista partenopea Simona Giglio, consegnato dalla moglie di Capolongo, Carmela Maietta.

Simona Giglio si distingue per la sua arte dello “Scarabocchio”, traendo da tratti, linee e curve, buttati di getto, delle opere davvero particolari e stupende. Dai suoi dipinti è possibile leggere e intravedere l’inconscio che muove il tratto e l’artista che ne interpreta il linguaggio simbolico.

Il Premio Speciale Vincenzo De Simone è stato assegnato all’artista irpino Generoso Vella, consegnato dal Presidente Carmine Centrella.

Di Generoso Vella così scrive il critico d’arte Prof. Leo Strozzieri:

“Alla base della recente produzione artistica di Generoso Vella, giovane ma già affermato artista campano, si registra una predisposizione mentale all’ordo inteso come razionalità estrema con cui strutturare le varie tessere cromatiche in modo da saturare l’intera superficie. Ma l’ordine mentale non poteva prescindere dalla geometria, la madre della razionalità asservita ad una dinamica compositiva di rara finezza. Il suo astrattismo espressionistico nel gioco del comporre e scomporre ha una meta ben precisa: quella del cinetismo o della vibratilità cangiante in base alla più o meno solidità della luce che i segmenti cromatici emanano.

Il primo premio è stato assegnato alla pittrice Patrizia Amodio di Casalnuovo (Na)

Il secondo premio alla pittrice Maria Brillante di Carbonara di Nola

Il terzo premio alla pittrice Giovanna Secondulfo di Carbonara di Nola

 

La premiazione è stata preceduta dall’esibizione teatrale dell’attore nolano Gennaro Caliendo, accompagnato dalle note vibranti e melodiche del maestro Elpidio Tramontano; un ottimo connubio che ha creato un’atmosfera quasi magica, compenetrandosi perfettamente nella location dei quadri artistici in esposizione.

Elpidio Tramontano, con una lunga carriera da chitarrista, ha suonato nei salotti e caffè letterari partenopei, prediligendo la canzone classica napoletana, quella cosiddetta “di nicchia”. Canta e pizzica le corde della sua chitarra, riportandoci indietro nel tempo alla nostra bella Napoli del novecento.

Gennaro Caliendo, attore poliedrico, versatile nei vari generi teatrali, dai classici ai contemporanei, brillanti e di attualità, è stato regista di due commedie teatrali di genere comico brillante di successo; lettore e interprete di grandi scrittori (Maurizio de Giovanni, Valerio Massimo Manfredi, Pino Imperatore ed anche di bravi scrittori e scrittrici meno noti. Ha scritto poesie in lingua e in vernacolo, anche umoristiche, a breve potremmo leggere il suo primo romanzo ambientato tra le bellezze naturali della Campania.

Pregiata è stata la collaborazione e l’esperienza  artistica del maestro rocchese Federico Natale, che da anni è l’organizzatore e supervisore dei concorsi artistici, insieme alla professionalità del presidente del museo, Carmine Centrella; unitamente riescono a coordinare le varie attività culturali di cui si fanno promotori sul territorio di Roccarainola, riuscendo a sollevare consensi, soprattutto tra gli amanti della cultura e gli artisti provenienti da tutta la Campania.

Preziosa è stata la presenza, del tutto inaspettata, dell’artista Ciro Cioffi, le cui opere sono note in tutti gli ambienti artistici e nelle varie gallerie internazionali.

Abbiamo intervistato il Presidente Carmine Centrella e invitiamo alla visione del video allegato che testimonia particolari momenti della premiazione.

Si ringrazia la giuria del premio e tutti i diciannove artisti presenti, che hanno regalato una immensità di emozioni.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti