martedì 31 Gennaio 2023
HomeCronaca“Prevenzione dei reati ambientali”: sequestri e denunce a Pomigliano, Cisterna, Marigliano...

“Prevenzione dei reati ambientali”: sequestri e denunce a Pomigliano, Cisterna, Marigliano e Casalnuovo

Controlli anche in provincia di Caserta

Ancora una forte azione dello Stato in “Terra dei Fuochi” con unità dell’Esercito Italiano e Forze dell’Ordine che, sulla base della programmazione della Cabina di Regia “Terra dei fuochi”  presieduta dall’Incaricato Filippo Romano sotto il coordinamento delle Prefetture di Napoli e Caserta, dopo una intensa ricerca e sorveglianza del territorio svolte dagli Aeromobili a Pilotaggio Remoto e dalle pattuglie a terra dell’Esercito, oltre che dai droni dei Vigili del Fuoco e dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza, hanno controllato nel corso di tutta la settimana decine di attività commerciali  con un imponente dispiegamento di personale e mezzi.

 

L’ 11 Gennaio, il Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano, a guida Primo Reggimento Bersaglieri, insieme alle Forze di Polizia territoriali, ha operato nei comuni di Marcianise, Capodrise, Macerata Campania e Portico di Caserta (CE). Le attività congiunte hanno visto impiegate pattuglie dei Carabinieri della territoriale e dei Carabinieri Forestali oltre alle competenti Polizie Locali dei Comuni di Marcianise, Capodrise, Macerata Campania e Portico di Caserta e l’ARPA Campania, ed hanno portato al sequestro preventivo di un’area di circa 200 mq presso un’attività agroalimentare.

Il 12 Gennaio, presso i comuni di Pomigliano d’Arco, Castello di Cisterna, Marigliano e Casalnuovo di Napoli (NA), con ordinanza della Questura di Napoli, sono state controllate 3 attività commerciali e poste sotto sequestro 400 mq di aree di sversamento presso officine, carrozzerie e colorifici, due persone sono state denunciate ed elevate sanzioni per un totale di 60 mila Euro. L’operazione è stata condotta dalla Polizia di Stato, dalla Municipale dei comuni di Pomigliano d’Arco, Castello di Cisterna, Marigliano e Casalnuovo di Napoli, dai Carabinieri Forestali, dall’Esercito Italiano, dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli e dalla Guardia di Finanza.

 

Le donne e gli uomini dei Corpi di Polizia, Pubblica Sicurezza e Forze Armate con determinazione ed encomiabile impegno, costantemente in prima linea, stanno sferrando duri colpi al malaffare e all’illegalità, colpendo in modo mirato e selettivo le attività illegali, l’abusivismo e lo smaltimento illecito di rifiuti, dando un forte segnale della presenza dello Stato a favore e in difesa di cittadini e del territorio.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti