giovedì 29 Settembre 2022
HomeAppuntamentiPrevenzione della steatosi epatica: il 29 gennaio visite e dibattito grazie a...

Prevenzione della steatosi epatica: il 29 gennaio visite e dibattito grazie a “il campanile della gioventù”

SAN GENNARO VESUVIANO – Con il patrocinio morale e la partecipazione del Consiglio Regionale della Campania, l’associazione giovanile “Il Campanile della Gioventù” promuove una nuova tappa della Giornata della Prevenzione e del Benessere, in programma a San Gennaro Vesuviano nella sede cittadina di via Cozzolino n. 6, mercoledì 29 gennaio, dalle ore 15:00.
«Proporremo la prevenzione della steatosi epatica, con diagnosi ecografica, terapia alimentare e nutraceutica. – fa sapere Ornella Manzi, componente del direttivo dell’associazione – Seguiranno ecografie epatiche (Eco epatiche) gratuite e consulenza medico-internistica».
Sono previsti gli interventi della stessa dottoressa Manzi, oltre che della dottoressa Maria Nappi (vice-presidente dell’associazione) e dell’onorevole Bruno Fiola (membro della V Commissione Permanente Sanità e Sicurezza sociale in sede di Consiglio Regionale). Presenti all’appuntamento anche due relatori: la dottoressa Teresa Esposito (medico chirurgo specialista in Biochimica clinica e genetica molecolare in Scienze dell’Alimentazione – Dietologia clinica-PhD in Scienze Mediche Cliniche e Sperimentali – Consulente della V Commissione Sanità del Consiglio Regionale della Campania e già al Dipartimento di Medicina Sperimentale – Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, Servizio di Dietetica) e il dottor Guido Pone (medico chirurgo specialista in Nefrologia – MD Spec. Ecografia SIUMB). A moderare gli interventi, ci sarà il dottor Egidio Milone del Consiglio Regionale della Campania.
«L’iniziativa ha avuto uno straordinario successo fin dal momento del suo lancio – fa sapere Manzi – considerato che tutti i posti disponibili per le visite sono stati già terminati e prenotati nel giro di appena 24 ore! Però, invitiamo comunque tutti a prendere parte all’evento, in quanto prima delle visite si terrà un pubblico dibattito per spiegare ogni aspetto su un argomento di grande rilevanza per la salute delle persone».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti