mercoledì 5 Ottobre 2022
HomePoliticaPrimarie del centrodestra, a Somma lanciate da FdI - An

Primarie del centrodestra, a Somma lanciate da FdI – An

SOMMA VESUVIANA. Sabato 29 marzo nei locali del “ Madison Jazz Club” si è svolta la conferenza di presentazione delle “Primarie civiche del centrodestra “ lanciate da FdI -AN per la scelta del candidato sindaco.

Sono intervenuti il deputato Marcello Taglialatela, il portavoce regionale Luigi Rispoli, il portavoce provinciale Luca Scancariello e il consigliere regionale Luciano Schifone. Ha presenziato l’avvocato Vittorio De Filippo.

FdI- ricorda il portavoce prof. Mario De Filippo- nasce un anno fa come risposta alla crisi della politica e come sfida: colmare il distacco fra classe politica e società civile, riportando la politica fra i cittadini. Ribadiamo la centralità della militanza e del radicamento nel territorio e rifiutiamo le scelte calate dall’alto  estranee alle vere esigenze della gente.

Le primarie vanno in questa direzione. Con le primarie noi abbiamo scelto la nostra classe dirigente.

Esse permettono agli elettori di far sentire la loro voce ed esprimere la loro opinione.

Libertà è partecipazione. Si evitano, inoltre, scelte dell’ultimo minuto frutto di incontri interminabili, in cui si parla di tutto tranne che di programmi e progetti e in cui a volte aleggiano le ombre di camarille o i sogni di gloria di personaggi dal vissuto politico incoerente se non poco chiaro. Noi offriamo uno strumento per chi vuole cimentarsi seriamente per il bene della nostra città. Le primarie hanno un valore consultivo. Ribadiamo la necessità che il candidato sindaco abbia determinate qualità morali e politiche e sia una persona con capacità aggregante.

Il regolamento per partecipare è scaricabile dalla nostra pagina su facebook.

Entro sabato 5aprile dovranno essere indicati i nomi dei candidati che vogliono partecipare.

Il sabato successivo, 12 aprile, si svolgeranno le primarie. Abbiamo considerato queste date per evitare accavallamenti con l’inizio delle festività pasquali. Tuttavia siamo disponibili ad accogliere suggerimenti e indicazioni.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti