mercoledì 30 Novembre 2022
HomePoliticaPrimarie Pd Campania. Corrado: "Abbiamo bisogno di un leader"

Primarie Pd Campania. Corrado: “Abbiamo bisogno di un leader”

CASTELLAMMARE DI STABIA. ”Nessuno tocchi le primarie in Campania” . In vista della direzione regionale gli amministratori democratici scendono in campo.  Nicola Corrado lancia l’appello: “Abbiamo bisogno adesso di un leader per vincere”.

L’ora ”X” è fissata per domani quando, dopo il forfait di alcuni giorni fa, la direzione regionale dei democratici campani si riunirà all’hotel Oriente per scioglierei il nodo sulle primarie per la scelta del candidato residente alle prossime Regionali della primavera 2015. In attesa della lunga discussione il popolo dei democratici i mobilita e su  facebook nasce il gruppo ”nessunotocchileprimarie in Campania” a lanciarlo il giovane assessore di Castellammare di Stabia,  Nicola Corrado. Tanti gli amministratori e i militanti  napoletani che  hanno sottoscritto l’appello lanciato dall’assessore stabiese. “Migliaia di cittadini campani –  afferma Nicola Corrado-  vogliono scegliere, come avviene in tutti i grandi Paesi democratici, leader e programma; quei cittadini non sono diversi dai calabresi, o dai romagnoli, o dai liguri. La democrazia, anche all’interno di un partito, come ci ha dimostrato Matteo Renzi,  si afferma attraverso la competizione, non esistono le primarie confermative, che non sono altro che un imbroglio democratico: Obama e la Clinton se le sono date di santa ragione, ha vinto il primo e dopo, insieme, hanno battuto i repubblicani.Non possiamo, mentre partecipiamo alla Leopolda e parliamo  del valore della scalabilita’ del Paese,  nasconderci nei giochi della vecchia politica, nei giochi delle mediazioni o delle autorizzazioni romane, nelle ricerche infinite, fino all’ultimo secondo utile,  delle sintesi possibili. Vogliamo  dirla tutta con chiarezza: il Partito Democratico in Campania  non puo’ pagare il limite vero della Fonderia, e cioe’  l’assenza di un leader in grado di partecipare e di vincere le primarie, perche’ e’ cosi’ che si diventa leader, attraverso la competizione, come ha fatto Matteo Renzi, evidentemente la Fonderia non e’ la Leopolda. Mi vengono in mente le parole di don Primo Mazzolari: ”rischiamo di morire di prudenza in un mondo che non vuole e non può piu’ aspettare”. Andrea Cozzolino, Vincenzo De Luca, Angelica  Saggese i nomi per ora in campo . Anche se nelle ultime ore , archiviata l’ipotesi Pina Picierno,  prendono corpo secondo indiscrezioni tutte da confermare i nomi di Enzo Cuomo, Luisa Bossa e Luigi Nicolais.  Le primarie si devono svolgere è quanto chiede una fetta consistente dei democratici campani. “Il nostro metodo di selezione del leader e del programma   conclude Corrado- sono le primarie, e questo metodo non puo’ essere messo in discussione da nessuno: abbiamo gia’ tre candidati, altri,  se hanno il coraggio e la forza, possono partecipare, tutto il resto e’ retorica fastidiosa e disonesta.Abbiamo bisogno “adesso” di un leader per vincere, e non ci possono essere scorciatoie “democratiche”: i veri leader si forgiano nella competizione, perche’ Competition  is Competition”.

di Francesca Castaldi

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti