mercoledì 12 Maggio 2021
HomePoliticaProcida Capitale della Cultura, Manfredi: "Motivo di grande orgoglio"

Procida Capitale della Cultura, Manfredi: “Motivo di grande orgoglio”

NAPOLI. “In un periodo di crisi sanitaria ed economica, la scelta di Procida è un segnale forte per guardare al futuro e progettare il rilancio della Campania partendo dalle bellezze, dalla storia e dalla cultura, valori universali che uniscono”. Il consigliere regionale del Pd, Massimiliano Manfredi, commenta così la proclamazione di Procida come capitale italiana della cultura per il 2022. “È un motivo di grande orgoglio e unoccasione da sfruttare al meglio per il rilancio dellisola, della città metropolitana di Napoli e della regione – aggiunge Manfredi – Procida ha vinto grazie ad un progetto ben definito e ben costruito, che è stato considerato il migliore di tutti quelli presentati, tra cui anche quelli di capoluoghi di regione e di provincia. Un programma di 330 giorni, che prevede 44 progetti culturali incentrati sul green deal, sull’innovazione sociale e urbana, sul turismo lento e sulla gestione sostenibile degli eventi”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti