venerdì 7 Maggio 2021
HomePoliticaProtocollo d'intesa per creare polo turistico a Villa Regina

Protocollo d’intesa per creare polo turistico a Villa Regina

BOSCOREALE. Siglato il protocollo d’intesa per creare un polo turistico e culturale a Villa Regina al servizio dell’area archeologica e del Parco nazionale del Vesuvio.

E’ stato ratificato dalla Giunta comunale il protocollo d’intesa sottoscritto con la Soprintendenza Archeologica di Pompei e l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, per l’istituzione di un tavolo di lavoro al fine di armonizzare i progetti di completamento e funzionalizzazione delle strutture adiacenti all’Antiquarium Nazionale di Boscoreale con l’obiettivo di creare un polo per il turismo storico-culturale e naturalistico che illustri il legame tra uomo e ambiente nel territorio vesuviano.

Il tavolo di lavoro verificherà la possibilità: di predisporre le linee guida di un piano di gestione e di partenariato; di coinvolgere nel piano di gestione altri Enti, Istituzioni e Università che rispondono agli obiettivi comuni di valorizzazione delle risorse dell’area.

Il tavolo di lavoro, coordinato dal Comune di Boscoreale, dovrà definire, entro settembre 2014, un’ipotesi di coordinamento e armonizzazione dei progetti esistenti, cui affiancare proposte di eventuali altri interventi che possano essere utili per trasformare il complesso di Villa Regina in polo turistico-culturale al servizio dell’area archeologica e del Parco Nazionale del Vesuvio, definendo, tra l’altro, le attività da porre in essere e il ruolo di ogni partner, e proponendo, al contempo, un’ipotesi di cronoprogramma per l’attuazione delle diverse attività.

Il tavolo di lavoro, inoltre, dovrà individuare, entro ottobre 2014, gli interventi e le competenze specifiche necessarie all’istituzione della fermata della Busvia del Vesuvio nei pressi dell’Antiquarium nazionale, e possibili sinergie tariffarie per il miglioramento dell’offerta turistica dell’area al fine d’incrementare il numero di visitatori. Entro novembre 2014, invece, definirà le linee guida per un piano di gestione e di partenariato.

Al tavolo di lavoro è demandato anche il compito di verificare la possibilità di concertare eventi e iniziative, che possano contribuire alla valorizzazione del Polo Museale di Boscoreale sin dai prossimi mesi, realizzando specifici accordi di collaborazione.

“L’apertura dell’Auditorium e del Centro Culturale a Villa Regina, -ha spiegato Paolo Persico, assessore ai beni culturali e archeologici- segnerà una grande opportunità per Boscoreale, al fine di valorizzare le risorse archeologiche e ambientali della città. Alla luce delle esperienze maturate in altre realtà e nel Mezzogiorno, bisogna avere grande attenzione al tema della corretta gestione e della manutenzione delle strutture, al fine di garantirne l’effettivo funzionamento e una sostenibilità economica. L’unica strada percorribile –ha concluso Paolo Persico- è una sinergia tra le diverse istituzioni e un corretto rapporto di partenariato con altri soggetti pubblici e privati”.

“Questa, per la nostra comunità, è una grande opportunità di sviluppo turistico che potrà contribuire a risollevare l’economia –ha commentato il sindaco Giuseppe Balzano-. La sinergia con Soprintendenza Archeologica di Pompei ed Ente Parco Nazionale del Vesuvio è tesa proprio a riformulare una diversa organizzazione che di sicuro gioverà alla nostra città. Crediamo, speriamo e lavoriamo affinché tutto ciò si realizzi”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti