mercoledì 16 Giugno 2021
HomePoliticaPsi: "La movida a Sant'Anastasia non va contrastata, ma regolamentata"

Psi: “La movida a Sant’Anastasia non va contrastata, ma regolamentata”

Sant’Anastasia. Riceviamo dalla sezione “Sandro Pertini” una nota che di seguito pubblichiamo.

Movida è semplicemente aprire i locali ai più giovani, che in sicurezza possono trascorrere qualche serata in pace ed amicizia.
Nulla di male se questo è protetto e controllato, per il benessere di tutti.

La movida non va contrastata ma vanno allontanati i soggetti che approfittano della confusione per creare scompiglio.

Va regolata negli orari e nei modi, per non risultare molesta agli abitanti.

Una buona amministrazione deve trovare un accordo con i gestori per vivere al meglio la nostra città

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti