domenica 22 Maggio 2022
HomeAttualitàRaccolta fondi per curare Daniela Molinari e spunta una misteriosa eredità

Raccolta fondi per curare Daniela Molinari e spunta una misteriosa eredità

La storia di Daniela Molinari ha destato molto clamore e tanta commozione nei mesi scorsi. Infatti l’infermiera milanese di 48 anni malata di cancro, ma ha un tipo di tumore che la cura tradizionale non riesce a contrastarlo, per questo i medici le proposero una cura sperimentale genetica. Daniela Molinari fu abbandonata alla nascita presso l’orfanotrofio di Rebbio, e all’età di 2 anni venne  adottata da una coppia milanese. Fu rintracciata la mamma e accettò, seppur mantenendo l’anonimato, di sottoporsi ad un prelievo di sangue per consentire la mappatura genetica.

Ma le cure saranno dispendiose e Daniela Molinari dovrà trasferirsi  per curarsi negli Usa, a tale scopo delle sue amiche hanno lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma online Gofundme. Daniela Molinari infatti commenta. “Non ho ancora un’idea precisa dei costi, ma so per certo che sostenerli sarà impegnativo, anche perché probabilmente dovrò trasferirmi per un periodo negli Usa, dove si trova il centro di ricerca che sta sviluppando questa particolare cura – racconta Daniela Molinari – Si tratta di una terapia che in Italia non è ancora riconosciuta e quindi le spese non sono coperte dal Servizio sanitario nazionale. Si può intraprendere un iter per richiedere una sovvenzione, ma le persone che mi sono più vicine hanno avuto quest’idea per dimostrarmi concretamente il loro affetto e sostegno, per cui sono loro molto grata”. Daniel Molinari è stata contattata da una donna che ha seguito la sua vicenda e sostiene sia ricollegabile a quella di un suo zio, che potrebbe essere il padre biologico.

“Intorno a me si è creata un’ampia rete di sostegno e solidarietà e questo mi è di grande conforto dal punto di vista psicologico, oltre che da quello materiale, dato che la pandemia ha portato alla sospensione di molte visite e terapie oncologiche, a cui io e tanti altri malati abbiamo quindi dovuto far fronte privatamente – prosegue Daniela Molinari – Nei giorni scorsi è poi arrivata quella che potrebbe essere un’altra buona notizia, nonostante sia ancora tutta da verificare”. Daniela Molinari è infatti stata contattata da una donna che ha seguito la sua vicenda e sostiene sia ricollegabile a quella di un suo zio, che potrebbe essere il padre biologico. “Mi ha detto che questo suo parente è morto e che avrebbe lasciato un’eredità per una figlia che non aveva mai conosciuto – conclude Daniela Molinari – Non voglio illudermi perché bisogna fare tutti gli accertamenti del caso e al momento si sta ancora valutando l’attendibilità della storia, ma sono aperta a ogni possibilità”.

Speriamo in un lieto fine per Daniela Molinari, contro questo mostro invisibile.

Articoli recenti