venerdì 3 Febbraio 2023
HomeCronacaRapinano benzinai, prendendoli a sprangate. Padre e figli in manette

Rapinano benzinai, prendendoli a sprangate. Padre e figli in manette

Padre e due figli sono finiti in manette, arrestati dai carabinieri della tenenza di Cercola. Non una gita di famiglia a muovere in tarda serata i 3 uomini ma probabilmente la necessità di denaro.
Armati di spranga hanno percorso in auto il tratto di strada che dalla loro abitazione di Massa di Somma arriva fino a Pollena Trocchia.
L’obbiettivo un distributore di carburanti in via cimitero. Prima a pugni e poi con una spranga, hanno picchiato selvaggiamente titolare e dipendente della pompa. Con un pugno hanno sfasciato il parabrezza del gestore dell’impianto e sono poi fuggiti con l’incasso, non prima di tentare di investire con l’auto una delle vittime.
I due sono stati visitati all’ospedale del mare e se la caveranno con 5 giorni di prognosi per le contusioni rimediate.
I 3 sono stati identificati grazie alle immediate indagini avviate dai carabinieri e sono stati raggiunti a casa e poi arrestati per rapina e danneggiamento. Sono ora in carcere.

Gli arrestati:
Giorgio De Simone, Cercola il 13.02.1970
Giuseppe De Simone, Massa di Somma il 15.12.1998
Emmanuele De Simone, Massa di Somma il 30.07.2000

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti