lunedì 3 Ottobre 2022
HomeNewsRazzismo contro Napoli e Osimhen, Gragnano scrive al sindaco di Verona

Razzismo contro Napoli e Osimhen, Gragnano scrive al sindaco di Verona

Dopo gli episodi razzisti che hanno colpito Osimhen ieri contro il Verona, Patrizio Gragnano, consigliere 6 municipalità di Napoli, ha scritto al sindaco di Verona, Damiano Tommasi, condannando i cori razzisti e difendendo la (sua) città.

Questo il testo integrale:

“Caro sindaco da Napoletano e tifoso del Napoli Ieri ho seguito la partita Verona Napoli e come ormai da prassi, ci siamo sorbiti cori razzisti contro la mia cittá e contro Osimhen e gli altri alteti di colore.
Verrebbe da dire qual’é la novitá ? Lei é la novitá! Un sindaco di Sinistra appena eletto in cittá e per giunta ex Calciatore.
Ho seguito con molta attenzione la sua campagna elettorale, i toni equilibrati e sopratutto la nettezza con cui ha condannatto la narrazione per cui Verona é una citta Nera e Razzista.
La stessa narrazione che condanna ogni giorno la mia cittá ad una clichè di supermarket della malavita, salvo poi essere sconfessata puntualmente quando chi la alimenta poi la visita. Bene sindaco Tommasi, é giunto il momento di passare dagli slogan ai fatti e dare un segnale forte alla cittá ed al paese.
Perché non basta la solita multa di 12mileuro alla societá , perché come sá non é solo di calcio che si sta parlando.
Dimostri che questi Veronesi sono una minoranza e chieda scusa a Napoli ed ai Napoletani per la povertá con la quale puntualemente si manifesta questa feccia.
Sono certo che arriverá presto un segnale , perché credo che lei sia davvero differente ma se cosí non fosse avrá vinto ancora l’opportunitá politica e la triste indifferenza”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti