lunedì 28 Settembre 2020
Home Politica Reddito di cittadinanza e Quota 100, Angrisani e Villani a Nocera

Reddito di cittadinanza e Quota 100, Angrisani e Villani a Nocera

ANGRISANI E VILLANI (M5S):“A UN ANNO DAL VOTO, A NOCERA ABBIAMO PRESENTATO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA CENTO. SI RIPARTE
DAL LAVORO E DALL’INCLUSIONE SOCIALE”

Il 1 marzo del 2018, per le strade di Nocera Inferiore e delle altre città dell’Agro Sarnese Nocerino, Virginia Villani e Luisa Angrisani, incontravano i cittadini illustrando le proposte del MoVimento 5 Stelle come quella del Reddito di Cittadinanza e il superamento della Legge Fornero, la Quota 100. Ieri sera presso la sala consiliare della città di Nocera Inferiore, alla presenza di un numeroso pubblico, si è tenuto il sesto evento di presentazione di due misure importanti del Governo del Cambiamento, fondamentali per far ripartire l’economia italiana. Dopo meno di un anno di Governo, grazie al MoVimento 5 stelle Reddito di cittadinanza e Quota 100 sono già norme attuate, realtà che cambieranno la nostra Nazione.
Ad organizzare la manifestazione, le parlamentari M5S, Virginia Villani e Luisa Angrisani, insieme al portavoce in consiglio comunale nella città di Nocera Inferiore, Vincenzo Spinelli. Presente alla manifestazione, il Sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, nell’ottica di collaborazione ed interazione con le pubbliche amministrazioni per l’erogazione di tali misure di interesse civico e sociale.
“In queste settimane abbiamo presentato il reddito di cittadinanza e la quota 100 in diverse città dell’Agro Sarnese Nocerino e la tappa a Nocera era d’obbligo, considerata l’importanza strategica di una delle più grandi e complesse realtà sociali del territorio. Insieme ai gruppi locali e con l’aiuto dell’amministrazione rappresentata da Vincenzo Spinelli e dal sindaco Torquato, siamo riusciti a discutere di casi specifici e di problematiche importanti connesse all’erogazione di queste due misure. Abbiamo chiarito dubbi e perplessità dei cittadini e continueremo a fare informazione su questi temi, secondo noi, strategici per ridare forza lavoro alla Nazione” spiega la deputata Virginia Villani del MoVimento 5 Stelle “Il Reddito di Cittadinanza è un sostegno al reddito collegato alle politiche attive del lavoro, cioè alla formazione e al reinserimento professionale, nonché al reinserimento sociale. Una misura che tende una mano, finalmente, a circa 5 milioni di persone che invece erano state praticamente abbandonate dai governi precedenti. Con Quota100 offriamo a chi ha compiuto 62 anni e ha versato almeno 38 anni di contributi di andare in pensione anticipata rispetto ai requisiti della Fornero (che nel 2019 arrivano a 67 anni per gli uomini e 66 anni e 7 mesi per le donne). I nonni possono tornare a fare i nonni e non ci sarà nessuna penalizzazione sull’assegno mensile. Dal 2019 togliamo il tappo all’occupazione giovanile e torniamo a respirare aria di futuro. In questo processo, il ruolo dei gruppi locali, dei Caf e delle amministrazioni è fondamentale: dobbiamo tutti lavorare per lo stesso obiettivo, al di là dei colori politici”.
La senatrice del MoVimento 5 stelle, Luisa Angrisani: “Siamo molto soddisfatte del lavoro che stiamo portando avanti in Parlamento: in pochi mesi di Governo siamo riusciti ad approvare due misure di un’importanza straordinaria. Nei giorni scorsi, il decreto che contiene il Reddito di cittadinanza è stato approvato al Senato e dovrebbe arrivare in Aula alla Camera il 18 marzo.
Tra le principali modifiche al decreto apportate al Senato, sono state previste delle misure anti furbetti, con l’aumento del 20% le maxi sanzioni per chi lavora in nero. Stretta poi, per i cambi di residenza successivi a separazioni e divorzi avvenuti dopo il primo settembre 2018. Abbiamo anche previsto attenzione altissima per le famiglie con minori e con disabili: i genitori di figli minorenni, anche se separati, sono tenuti ad accettare un’offerta di lavoro solo se entro i 250 chilometri dalla loro residenza. I familiari di persone disabili saranno tenuti ad accettare un’offerta di lavoro solo se entro i 100 chilometri dalla loro residenza” conclude la senatrice Luisa Angrisani.

- Advertisement -

Prossimi appuntamenti a Siano e San Valentino Torio l’8 marzo e a Sarno il 9 marzo. Non mancate!

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Successo per il Premio Ambasciatori del Sorriso 2020

SAN VITALIANO. Grande successo per il Premio  Ambasciatori del Sorriso 2020. Tra i premiati tante eccellenze. Dott. Paolo Ascierto, il magistrato Catello Maresca, lo scultore...

Giovedì sera al Museo, riparte la programmazione al MANN

NAPOLI. Visite ed eventi serali al Museo, si riparte: dal 1° ottobre al 3 dicembre, il MANN sarà aperto ogni giovedì, dalle 20 alle...

De Luca, ecco la nuova giunta regionale

NAPOLI. Vincenzo De Luca, rieletto presidente della Regione Campania, ha già designato i componenti della prossima giunta regionale del suo secondo mandato. Vicepresidente confermato...

42 kg di marijuana e 115 piante di cannabis sequestrate a Cimitile

CIMITILE.  I carabinieri della stazione di Cimitile, insieme a quelli della sezione operativa di Nola hanno rinvenuto all’interno di un casolare disabitato 115 piante...

4 Giornate di Napoli, De Magistris: “W Napoli antifascista”

NAPOLI. Di seguito il post del sindaco di napoli Luigi De Magistris in occasione del 77esimo anniversario delle 4 Giornate di Napoli. “27-30 settembre 1943:...
- Advertisment -