venerdì 23 Aprile 2021
HomeAttualitàReferendum. Al Comune un sorteggio per scegliere gli scrutatori

Referendum. Al Comune un sorteggio per scegliere gli scrutatori

SOMMA VESUVIANA. In vista del referendum sulle trivellazioni in mare, si procederà alla nomina degli scrutatori tra coloro che risultano iscritti all’apposito albo comunale.

È volontà dell’amministrazione effettuare il sorteggio tra i cittadini disoccupati e inoccupati.
Il sindaco, Pasquale Piccolo, invita a comunicare l’eventuale variazione della situazione lavorativa compilando il modello di autocertificazione presso l’Ufficio Protocollo venerdì 18 e lunedì 21 marzo, dalle 8.30 alle 12.30.
Nel modello è necessario dichiarare di aver presentato domanda di inserimento all’albo comunale degli scrutatori entro il 30 novembre 2015, di essere iscritti al centro per l’impiego del Comune di Somma Vesuviana e di essere disoccupati o inoccupati.
Il sorteggio degli scrutatori si svolgerà mercoledì 23 alle ore 10 presso l’Ufficio Elettorale, in via San Giovanni de Matha.
SCARICA IL MODULO CLICCANDO SUL LINK IN ROSSO QUI SOTTO
Autocertificazione occupazione

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti