sabato 24 Settembre 2022
HomeAttualitàRemida Napoli, con il presidio rinviata la consegna delle chiavi al Comune

Remida Napoli, con il presidio rinviata la consegna delle chiavi al Comune

Napoli. Cittadini, operatori del terzo settore sociale, consiglieri municipali e volontari hanno preso parte al presidio svoltosi questa mattina a Ponticelli, quartiere nella zona orientale di Napoli, in sostegno di Remida Napoli, il Centro di riuso creativo dei materiali di scarto che in primavera ha ricevuto la diffida di sfratto da parte del Comune di Napoli.

Questa mattina era prevista la riconsegna delle chiavi della struttura di via Curzio Malaparte 90. In tarda mattinata il Comune di Napoli ha formalmente comunicato il rinvio del sopralluogo a data da stabilire. Paola Manfredi e Anna Marrone, co-gestrici di Remida Napoli, chiedono un incontro al Sindaco e agli Assessori competenti per un chiaro confronto sulla situazione che interessa l’associazione da diversi anni. Lo sgombero della sede annullerebbe l’impegno e gli sforzi portati avanti in oltre venti anni a favore di persone di ogni età, dai bambini agli anziani, in un contesto particolarmente delicato quale quello della zona orientale di Napoli.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti