lunedì 26 Settembre 2022
HomeCronacaRifiuti, lotta al sacchetto: a Pimonte arriva la prima sanzione

Rifiuti, lotta al sacchetto: a Pimonte arriva la prima sanzione

Piminte. Rifiuti e inciviltà, a Pimonte arriva la prima sanzione contro l’abbandono di rifiuti . È lotta al sacchetto selvaggio nel comune dei Monti Lattari dove i vigili nei giorni scorsi hanno “pizzicato” un uomo di Scafati in sella ad una moto intento a gettare un sacchetto di immondizia nei boschi di Pimonte. «A questo incivile  – scrive il sindaco  Francesco Somma – abbiamo spedito un bel verbale. Certi comportamenti ignobili vanno puniti e sanzionati . Da parte mia e dei cittadini di Pimonte un grazie al Corpo di Polizia Municipale che,  impegnato in operazioni di controllo sul territorio , ha assistito alla scena del lancio del sacchetto della spazzatura. Grazie al numero di targa il signore è  stato rintracciato e multato. Con la giunta  stiamo lavorando duramente sul terreno del rispetto per l’ambiente. Non consentiremo a chi viene da fuori o a chi non ha amore per il proprio territorio di rovinarlo».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti