sabato 5 Dicembre 2020
Home Attualità Rinascita civile: "Stop alla sosta a pagamento e cancellazione delle multe"

Rinascita civile: “Stop alla sosta a pagamento e cancellazione delle multe”

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Il presidente di RcV, Giugliano: “ Troviamo assurdo che un’amministrazione comunale che non ha mai “mosso un dito” per arginare la “sosta selvaggia” si accanisca su cittadini e commercianti sangiuseppesi in un momento di grave crisi socio-sanitaria, si segua l’esempio di altri paesi: si sospenda il pagamento del ticket/sosta e si annullino tutte le sanzioni elevate per mancata esposizione dello stesso a far data dal 15 novembre, giorno di istituzione della “zona rossa” in Campania”.

San Giuseppe Vesuviano, dopo le numerose sanzioni elevate negli ultimi giorni ai cittadini per la mancata esposizione del “ticket”, Rinascita Civile Vesuviana chiede ufficialmente al sindaco ed all’amministrazione comunale la sospensione della sosta a pagamento sulle “strisce blu” e l’annullamento di tutte le sanzioni elevate per il mancato pagamento del ticket in oggetto a far data dal 15 novembre, giorno di istituzione della cosiddetta “zona rossa” in Campania. RcV si fa portatrice delle numerose istanze e lamentele giunte dalla cittadinanza, in particolar modo dai commercianti e dalle persone costrette in casa dalla “quarantena” per casi di Covid 19 che, in un grave momento di crisi socio-sanitaria, si vedono costretti anche a fare i conti con i verbali recapitati dalla polizia municipale. A tal proposito, il presidente di RcV Francesco Giugliano ha dichiarato:“Troviamo assurdo che un sindaco ed un’amministrazione comunale che non hanno neanche mai “mosso un dito” per arginare l’annoso problema della sosta selvaggia a San Giuseppe Vesuviano, si “accaniscano” su commercianti e cittadini spossati da una crisi senza precedenti, pretendendo il pagamento del ticket sosta facendo elevare sanzioni “a tutta forza” proprio nel momento in cui il territorio campano viene dichiarato “zona rossa”. Per il nostro movimento tutto questo è inaccettabile: chiediamo che, seguendo l’esempio di altri paesi, si sospenda immediatamente la sosta a pagamento fino alla fine dell’emergenza sanitaria e si annullino tutte le sanzioni elevate ai cittadini sangiuseppesi per la mancata esposizione del ticket a far data dal 15 novembre, giorno di istituzione della zona rossa in Campania“.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

La segnalazione: “Coi dissuasori aumentata la sosta selvaggia al Casamale”

Somma Vesuviana. Miseramente fallito l'obiettivo dell'assessore alla Valorizzazione centro storico, Rosalinda Perna che pensava che, spendendo 5124 euro in paletti in ghisa e...

Love for Sant’Anastasia crea “scatole di Natale” per chi ha bisogno, ecco come partecipare

Sant'Anastasia. "Le scatole di Natale" per aiutare, con piccoli pensieri, chi ha bisogno. Una cosa calda, una cosa 'golosa'; un passatempo, un prodotto di...

Sequestrata una tonnellata e mezza di botti illegali e 600 litri di gasolio di contrabbando. Due arresti

Sant'Antimo. Scoperta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio in vista dell’approssimarsi delle festività...

Minaccia dipendente comunale per saltare la fila. 51enne arrestato dai carabinieri

ARZANO. I Carabinieri della tenenza di Arzano hanno arrestato un 51enne già sottoposto alla sorveglianza speciale per aver minacciato una dipendente comunale e colpito...

50mila spettatori per la prima in streaming del Teatro di San Carlo

Napoli. Oltre 30000 biglietti venduti per la prima in streaming del Teatro di San Carlo. Si calcola che dietro ogni singolo biglietto ci fossero...
- Advertisment -