giovedì 22 Ottobre 2020
Home Cronaca Rissa in discoteca finì a fucilate: arrestati due giovani di Somma

Rissa in discoteca finì a fucilate: arrestati due giovani di Somma

SOMMA VESUVIANA. La promessa della vendetta – esplosa a colpi di fucile – dopo quello “sguardo di troppo” alla ragazza: in arresto due giovanissimi di Somma Vesuviana. Sono Manuel Spina, 20 anni e il suo amico Domenico Palmese di 22, gli autori che, il 13 marzo scorso, presero a fucilate un giovane di Cicciano all’esterno di una discoteca a Piazzolla di Nola.

L’intera vicenda è stata, infine, ricostruita nel dettaglio dai carabinieri della stazione di Piazzolla di Nola insieme ai colleghi del Nucleo operativo di Nola, che questa mattina hanno chiuso il cerchio attorno a Manuel Spina, finito in carcere e a Domenico Palmese, quest’ultimo, invece, agli arresti domiciliari. Sono, di fatto, destinatari di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip della procura nolana per lesioni personali aggravate e per detenzione e porto illegale di arma da fuoco.

Il fatto in questione prese inizio – per futili motivi – all’interno di un locale di Piazzolla, in via San Gennaro. “Futili motivi”. In particolare, dopo che ci fu uno “sguardo di troppo” a una ragazza, si passò a vie di fatto, prima tra alcuni giovani – tra i quali anche un 24enne di Cicciano – per finire col coinvolgere due comitive. Una rissa che al momento fu sedata dagli addetti alla sicurezza del locale. Ma l’astio non venne spento tra i duellanti. E dopo qualche ora, quando tutto ormai sembrava finito, il 24enne era uscito dal locale e si stava intrattenendo con gli amici nell’area antistante l’ingresso, quando gli si avvicinò Manuel Spina. Quest’ultimo imbracciava un fucile da caccia, che poco prima aveva  preso dal portabagagli della sua auto, e iniziò a far fuoco: esplose un colpo in aria e un altro colpo lo diresse contro il giovane, che mancò di colpire ma ferendo invece alle gambe i due addetti alla sicurezza. Subito dopo intervenne anche Domenico Palmese: strappò dalle mani dell’amico Manuel il fucile ed esplose altri due colpi verso il 24enne di Cicciano, anche lui senza riuscire a colpirlo. Poi i due fuggirono. Sul luogo intervennero diverse ambulanze del 118 oltre ai militari dell’arma locale e del Nucleo operativo di Nola che avviarono subito le indagini – coordinate dalla Procura di Nola – a seguito del ferimento a colpi d’arma da fuoco di due addetti alla sicurezza della discoteca, per risalire ai fatti che hanno portato agli arresti di oggi.

- Advertisement -

 

 

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Elezioni Odcec Nola, “Continuità e innovazione” con Rainone presidente

NOLA. “Continuità e innovazione”, un nome non casuale quello scelto dalla lista  in lizza per il rinnovo del consiglio dell’ordine dei dottori commercialisti ed...

Fondi luminarie a favore della Dad e commercianti. Richiesta di Lettieri

ACERRA. Il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, ha chiesto alla Direzione “Lavori pubblici” del Comune di Acerra di bloccare l’iter procedurale relativo alla gara...

Questa sera al MANN: “La Via delle Sacerdotesse”

NAPOLI. Giovedì 22 ottobre 2020 nella monumentale sala del Toro Farnese, in piena Collezione Farnese del Museo Archeologico di Napoli MANN inaugura una nuova...

Acerra. Omicidio Tortora , in carcere i due killer

ACERRA. Nella mattinata odierna i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP...

Frode fiscale. All’ “emiro vesuviano” sequestrate auto di lusso e beni per oltre 10milioni di euro

San Giorgio a Cremano. Aveva portato a termine una frode fiscale ingente, e accumulato grandi beni per svariati milioni di euro, tanto da poter...
- Advertisment -