mercoledì 20 Ottobre 2021
HomeCronacaRitrovata la bimba di 8 anni smarrita durante la sfilata di Carnevale

Ritrovata la bimba di 8 anni smarrita durante la sfilata di Carnevale

SANT’ANTIMO. Sfilata di Carnevale, smarrita una bambina di 8 anni, partono le ricerche e ritrovo lampo dei caschi bianchi.

Bambini , docenti e genitori, tutto programmato come sempre da circa tre anni per la sfilata di carnevale. La normativa sulla sicurezza parla chiaro, prevenire pericoli e quant’altro che possa compromettere l’integrità dei partecipanti. Gli uomini e le donne della polizia locale di Sant’ Antimo, coordinati dal comandante, Maggiore Biagio Chiariello, hanno pianificato la sicurezza informando uffici della Questura e dell’Arma dei Carabinieri per il supporto. A dare ausilio ai caschi bianchi una pattuglia della locale Tenenza Carabinieri e personale dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dell’A.E.O.P. Sin dalle prime ore del mattino qualche inconveniente con ambulanti che volevano occupare il suolo senza autorizzazione, subito allontanati. Rimozione di un’auto dal sito di concentramento sfilata, la villa comunale, e monitoraggio dell’area. Insomma, tutto liscio il servizio di sicurezza grazie alla acquisita esperienza. Momenti di panico non sono mancati, però, dopo che una bambina di otto anni all’improvviso si è smarrita. Scattate le ricerche immediate, coordinate dal Comandante Biagio Chiariello e con il Luogotenente Filomena Puca, gli agenti della polizia locale hanno ritrovato la bambina. Come dire, tutto bene quel che finisce bene. Non sono mancati i ringraziamenti dal palco per l’eccellente servizio reso per la sicurezza, coordinato dal dr. Chiariello, nonché dei cittadini presenti che fanno sentire il sostegno a chi opera in strada per la sicurezza.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti