martedì 31 Gennaio 2023
HomeAppuntamentiRoccarainola. Martedì 20 dicembre sarà presentata la nuova "Damigella del re"

Roccarainola. Martedì 20 dicembre sarà presentata la nuova “Damigella del re”

Roccarainola. Martedì 20 dicembre sarà presentata la nuova Damigella scelta per
rappresentare l’edizione 2023 dell’evento di rievocazione storica. A
latere si terrà la Conferenza Stampa.
Comincia il cammino verso l’ottava edizione de “La Damigella del Re”,
evento di rievocazione storica promosso dal Comune di Roccarainola e
incluso nel Cartellone degli Eventi Metropolitani della Città
Metropolitana di Napoli. Martedì 20 dicembre a partire dalle ore 17,00,
presso il Comune di Roccarainola, si terrà l’anteprima dell’evento (che
si svolgerà a giugno 2023), con la presentazione della nuova Damigella,
scelta tra le ragazze dei locali casali, che sarà il volto dell’iniziativa. Un
format che ha fatto di questo appuntamento annuale un vero e proprio
perno della tradizione locale e dei valori ad essa legata. A seguire, alle
ore18,00, presso la Sala Consiliare, si terrà la Conferenza stampa di
presentazione dell’evento. “La Damigella del Re”, che rappresenta una
delle iniziative maggiormente identificative del territorio, consistente in
una rievocazione storica dell’incontro avvenuto proprio presso il feudo
di Roccarainola tra il Re Alfonso II d’Aragona con Lucrezia D’Alagno, figlia
del feudatario locale e di cui il Re si innamora. L’evento prende spunto
da un romanzo storico – leggendario di un anonimo napoletano dei
primi decenni dell’800, ambientato nel Castello di Roccarainola nel
corso degli ultimi anni della dinastia aragonese nel Regno di Napoli, più
o meno tra il 1442 e il 1503: “Il Romito di S. Donato”. Con la VIII Edizione
de “La Damigella del Re” riparte quel percorso di riscoperta della storia
locale del territorio di Roccarainola, resa senz’altro a noi più vicina e
familiare grazie ad iniziative come questa, che non mancherà di stupire
chi avrà volontà di prender parte alle diverse iniziative previste fino a
giugno 2023.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti