giovedì 18 Agosto 2022
HomeCultura e SpettacoliRotary Caserta, si è costituito il Club Interact Next Generation

Rotary Caserta, si è costituito il Club Interact Next Generation

Rotary Caserta “Luigi Vanvitelli” e “Reggia”: si è costituito il 14 giugno il Club Interact Next Generation con la consegna della carta

 

Si è da poco  concluso l’anno rotariano 2021/2022 e l’oramai past president del Rotary Luigi Vanvitelli Vincenzo Caserta traccia un bilancio dell’anno definendolo molto positivo grazie ai numerosi e validi progetti e service realizzati. Una delle ultime iniziative concretizzate e di cui va molto fiero è la costituzione dell’Interact Caserta Next Generation, un club di ragazzi e ragazze dai 12 ai 18 anni nato in collaborazione con l’altro sodalizio casertano, il club “Reggia”.

 

L’Interact è un’associazione di club di servizio istituita dal Rotary International per gli adolescenti con l’obiettivo di aiutarli a sviluppare le loro doti di leadership e scoprire il valore del servire con disinteresse.

L’idea di costituire un club Interact non era nuova: i soci del club Luigi Vanvitelli già ci lavoravano da tempo, come ricorda lo stesso Caserta; poi la concretizzazione è avvenuta  dopo l’invito lanciato dal presidente del Rotary Caserta Reggia Fabio Equitani, durante il primo  convegno del distretto 2101 a Caserta nel settembre 2022, a costituire un Interact di tutti i club di  Caserta.

Grazie al meticoloso lavoro del socio del Rotary Vanvitelli Marco Petrucci, che vanta una lunga appartenenza al Rotary e, prima, al Rotaract, che è stato individuato quale delegato per le pratiche burocratiche, l’idea si è trasformata in realtà. Il primo incontro ufficiale si è svolto il 23 maggio scorso presso la sede sociale dell’Hotel dei Cavalieri a Caserta, con il delegato del Distretto Domenico Zerella; è seguita la consegna della Carta a Palazzo Paternò il 14 giugno e la contestuale nomina del primo Presidente Diego Petrucci, figlio del decano Marco.

La prima assemblea Interact del neo Distretto 2101 si è svolta il 17 giugno a Castellammare di Stabia alla presenza del Governatore Costantino Astarita alla quale hanno partecipato tredici soci con i due presidenti dei Club padrini Vincenzo Caserta e Fabio Equitani  e loro delegati. Al momento i giovanissimi soci sono ventuno.

Attraverso i club Interact, i Rotary club contribuiscono a motivare e a ispirare ragazzi e ragazze dai 12 ai 18 anni, incoraggiandoli a scoprire il valore del volontariato e a diventare cittadini del mondo. Un giovane appartenente all’Interact può agire e fare la differenza in seno alla sua scuola e alla sua comunità; scoprire nuove culture e promuovere la comprensione internazionale; diventare un leader della sua scuola e della sua comunità; divertirsi e fare nuove amicizie con ragazzi e ragazze di tutto il mondo.

I club Interact organizzano almeno due progetti l’anno, uno a beneficio della loro scuola o comunità e uno per promuovere la comprensione internazionale.

I Rotary club padrini fanno da mentori e guidano gli Interactiani a svolgere progetti e sviluppare le loro doti di leadership. Diverse sono le iniziative a cui partecipano i giovani come la Settimana Mondiale Interact; il concorso video Interact; la Giornata dei Giovani del Rotary alle Nazioni Unite e la Giornata Mondiale dell’Azione dei giovani.

 

Articoli recenti