domenica 29 Gennaio 2023
HomeCronacaRuba urba funeraria pensando contenesse gioielli e poi la restituisce

Ruba urba funeraria pensando contenesse gioielli e poi la restituisce

GIUGLIANO IN CAMPANIA. Ruba urna cineraria, probabilmente pensando contesse gioielli ma se ne accorge solo più tardi. La riporta davanti ad una chiesa. Carabinieri la restituiscono ai familiari.

Non c’è pace, nemmeno per i defunti.
Le ceneri di un uomo passato a miglior vita nel 2017 erano conservate in un’urna di legno. Tenuta in casa, insieme a tanti altri ricordi del compianto.
Fino al trasloco. Come per mobili, libri, suppellettili e scatoloni l’urna ha dovuto sostenere il passaggio in un’altra abitazione. Durante le operazioni, qualcuno ha visto in quel reliquiario un oggetto di valore, un vaso antico o una teca di legno contenente gioielli. Qualcosa da rivendere e così, complice la concitazione del momento, ha agguantato l’urna ed è fuggito. Ma poi. Scoperto cosa fosse in realtà l’oggetto che aveva fra le mani, qualcosa deve essere scattato. Un sentimento di rispetto nei confronti del defunto o semplicemente un “tocco” di superstizione popolare.
Ha sigillato nuovamente le spoglie e ha abbandonato il reliquiario davanti ad una chiesa.
Come un atto riparatore, una silenziosa richiesta di perdono, restituiva un’anima ad un luogo sacro.
Una donna ha notato quella teca e ha immediatamente allertato il parroco e poi i carabinieri della stazione di Varcaturo.
I militari hanno rintracciato i familiari del caro estinto e hanno finalmente restituito loro le ceneri già compiante

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti