domenica 29 Marzo 2020
Home Attualità S.Anastasia. Anna Busiello la nuova presidente dell’associazione Mir Odv

S.Anastasia. Anna Busiello la nuova presidente dell’associazione Mir Odv

SANT’ANASTASIA. Cambio al vertice dell’Associazione MIR ODV: è Anna Busiello la nuova presidente dell’  Organizzazione di Volontariato a favore dei minori a rischio. Subentra all’uscente Luigi Cerotto. Si approva in via definitiva il primo  Statuto dell’organizzazione dopo l’entrata in vigore della Riforma del Terzo Settore.

Sessantacinque anni, cattolica praticante, alle spalle un lungo percorso nell’ambito del settore sociale. Coofondatrice insieme a tanti amici della Mir, la storica associazione di volontariato a favore dei minori a rischio. “Il sociale mi è stato sempre caro” afferma Anna Busiello dopo l’investitura da parte dell’assemblea che si è riunita nei giorni scorsi nella struttura polifunzionale “G. Siani” di via Arco.  “In gioventù ho frequentato la Caritas parrocchiale; in seguito la Mir -prosegue la donna-. Nella cooperativa “Irene 95”, invece,  supervisionavo il lavoro delle operatrici che prestavano assistenza domiciliare agli anziani e mi occupavo dei diversamente abili nelle scuole ”.   Anna è diventata un’icona dell’assistenza sociale soprattutto con la Mir e come animatrice attraverso la cooperativa Mazra.  Presente nella Mir da più di 20 anni, ha lavorato a stretto contatto con un’altra storica volontaria, Anna Maria Livaldi, morta precocemente un anno fa, a cui le autorità civili consegnarono una targa al valore civile.  “La Mir è stata la perla del mio cuore –conclude la neopresidente- e qui sto invecchiando”.  Nell’occasione è stato eletto il direttivo composto da 6 volontari: Maria Maione, Paola Maione, Bruno Romano, Lucia Gifuni, Anna Maria Romano e Anna Bonaccorso.  Fondamentale, negli ultimi anni,  la presenza del presidente uscente Luigi Cerotto che, nel silenzio generale, ha contribuito a tenere in piedi la struttura ed a cui va il ringraziamento dei soci.  L’associazione di volontariato,  dedita soprattutto allo studio assistito ed all’intrattenimento dei minori,  – dai 6 ai 16 anni – approva il primo Statuto nell’era della Riforma del Terzo Settore che identifica l’ente come Organizzazione di volontariato e genericamente Ets.  Alcune novità della riforma:   Gli Ets, con l’iscrizione al registro nazionale, saranno tenuti al rispetto di vari obblighi riguardanti la democrazia interna, la trasparenza nei bilanci,  l’assicurazione dei volontari, la destinazione degli eventuali utili. Senza contare che diventano per la prima volta esplicite in una legge alcune indicazioni alle pubbliche amministrazioni: come cedere senza oneri alle associazioni beni mobili o immobili per manifestazioni, o in comodato gratuito come sedi o a canone agevolato per la riqualificazione; o incentivare la cultura del volontariato (soprattutto nelle scuole): o infine coinvolgere gli Ets sia nella programmazione che nella gestione di servizi sociali, nel caso di Odv e Aps, “se più favorevoli rispetto al ricorso al mercato”.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

S.Anastasia. Residenza anziani, sanificazione della strada

SANT'ANASTASIA. RSA Madonna dell'Arco, sanificazione dei marciapiedi e di via P.R.Sorrentino. E’ regolarmente avvenuto stamattina il quarto intervento di sanificazione delle strade e un’attenzione particolare...

Massa di Somma. Covid19, consiglieri minoranza donano gettoni presenza

MASSA DI SOMMA. Coronavirus, i consiglieri comunali massesi di minoranza chiedono un fondo di solidarietà e destinano i propri gettoni di presenza. Un piccolo contributo...

Somma. Il sindaco annuncia in diretta il 9 caso VIDEO

Somma Vesuviana. Il sindaco Salvatore Di Sarno annuncia in diretta Facebook il nono contagio in città. Si tratterebbe di una donna col quale il...

Covid19 Casa Anziani dell’Arco, positivi due lavoratori di Pollena

POLLENA TROCCHIA. Covid19, positivi due cittadini di Pollena Trocchia che lavorano alla Casa Anziani di Madonna dell'Arco. Sono due le persone residenti a Pollena Trocchia...

Coronavirus. Il sindaco: “A Somma 8 sono i contagiati”

Somma Vesuviana. L'emergenza Coronavirus a Somma Vesuviana peggiora. I casi di contagio salgono a 8. Lo annuncia il sindaco Salvatore Di Sarno ...
- Advertisment -