martedì 27 Luglio 2021
HomeAppuntamentiS.Anastasia celebra la festività di San Ciro - Ecco il programma

S.Anastasia celebra la festività di San Ciro – Ecco il programma

SANT’ANASTASIA. Festeggiamenti San Ciro. Un antico nucleo storico intorno al quale sorse Sant’Anastasia è ritenuto il luogo ove si trova la chiesetta dedicata a San Ciro: via Marconi.

E l’Associazione Religiosa Culturale di Beneficenza “San Ciro Onlus”, ormai da vari anni, organizza solenni festeggiamenti in onore del santo, medico eremita e martire. Il programma 2018 inviato all’Ente dal presidente, Vincenzo De Francesco, prevede il 28 gennaio lo svolgimento della XX edizione della Fiera del dolce, il cui ricavato sarà devoluto a famiglie indigenti; il 31 gennaio, previa chiusura del tratto stradale di via Marconi a partire da via Primicerio, dalle ore 18:30 alle ore 20:00 circa, si celebrerà una solenne Messa in onore del santo; il 4 febbraio è in programma la tradizionale processione della Sacra Effige di San Ciro, a cui seguirà lo spettacolo pirotecnico di chiusura dei festeggiamenti.

Tutta la manifestazione è incentrata intorno alla chiesetta di San Ciro ed alla relativa piazza, in cui la cittadinanza si ritrova numerosa e partecipe, anche per gli scopi sociali e solidaristici dell’associazione, guidata da Vincenzo De Francesco, che durante l’anno organizza vari momenti di incontro e di svago, finalizzati sempre al sostegno delle fasce deboli e dei più piccoli. L’assessore alla cultura, avv. Carmen Aprea, ha accolto tutte le richieste dell’associazione, concedendo il patrocinio morale alla manifestazione, l’uso gratuito del suolo pubblico, la chiusura delle strade e di piazza San Ciro.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti