mercoledì 28 Luglio 2021
HomePoliticaS.Anastasia. Il Pd incontra il commissario prefettizio: ecco le proposte

S.Anastasia. Il Pd incontra il commissario prefettizio: ecco le proposte

SANT’ANASTASIA. Il Pd ha incontrato il commissario prefettizio Stefania Rodà.

Ieri pomeriggio con una nostra piccola delegazione, guidata dal segretario Antonio Pone, abbiamo incontrato il Commissario Prefettizio del Comune di Sant’Anastasia. Avevamo da tempo chiesto questo incontro alla dott.ssa Rodà per poter spiegare meglio le diverse proposte che avevamo presentato ufficialmente nelle scorse settimane e per poter discutere in modo frontale dei prossimi sviluppi. E’ stato un colloquio positivo e molto produttivo: la dott.ssa Rodà ci ha spiegato nel dettaglio come lei e i sub-commissari si stanno muovendo; noi abbiamo insistito affinché l’Ente sia maggiormente presente e incisivo nella gestione di questa emergenza. In particolare abbiamo rinnovato la richiesta di una pagina facebook del Comune di Sant’Anastasia che aggiorni costantemente i cittadini della situazione e delle misure prese e abbiamo chiesto che ci si attivi nei tempi più rapidi possibili per l’erogazione dei bonus economici, nel rispetto del diritto alla privacy di ogni cittadino. È assolutamente necessario poi andare oltre i singoli sussidi ed iniziare a programmare già da ora, anche a livello una locale, una seria fase 2, soprattutto per tutte quelle misure necessarie a favore di coloro che a causa dell’emergenza hanno dovuto chiudere esercizi commerciali, sospendere attività, in alcuni casi già saltuarie, ecc. perdendo l’unica, e magari già precaria, fonte di reddito per la propria famiglia. Già nei prossimi giorni inoltreremo istanze ufficiali al Comune su questo e altri argomenti: rinnoviamo alla dott.ssa Rodà e a tutti i cittadini anastasiani la nostra piena disponibilità ed impegno totale per sostenere la nostra comunità in questo momento così difficile.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti