martedì 30 Novembre 2021
HomeAttualitàS.Anastasia. Miasmi notturni, lettera in redazione: "Puntuale ogni estate"

S.Anastasia. Miasmi notturni, lettera in redazione: “Puntuale ogni estate”

Egea - Black Friday
SANT’ANASTASIA. Riceviamo e pubblichiamo la lattera inviata da Salvatore Jr Colombrino.
“Puntuale come ogni notte di questa calda estate e di altrettante passate. A prescindere dai “nasi elettronici” (che possono determinare il contenuto dell’acre miasma) non c’è molto da studiare per mettere in campo una strategia per condurre a una prima scrematura. Il controllo di tutte le attività che utilizzano forni, quindi filtraggio, sistemi annessi e legname certificato. Non è possibile che, come del resto gli altri problemi evidenziati, vengono ignorati ancor di più in questa ennesima campagna elettorale! Non si ha il coraggio di ripartire, di assumersi un impegno responsabile, probabilmente per la codardia al pensiero di una falciatura del serbatoio di voti! Con questo atteggiamento non si fa altro che innescare una reazione nei cittadini, conseguenza della dispersione e diserzione dei votanti. Non è ben chiaro, che a parte gli impegni da assolvere verso i grandi progetti e a lungo termine, forse anche a beneficio di pochi, bisogna ripartire proprio dai problemi che da anni vengono denunciati a voce alta ai politici sordi e indifferenti. Il popolo attende una risposta e un impegno ora e non doMAI a garanzia della Salute, Scuola, Sicurezza. Del resto chi più di un oncologo può presagire i danni che potrebbe arrecare un’aria impura. Chi più di un docente può avere cognizione dei problemi organizzativi e di studio di un istituto. Chi più di un ingegnere può avere le competenze sulla sicurezza delle infrastrutture. Chi più di un legale ha le competenze per recidere un contratto piuttosto un capitolato tecnico. Chi più di un architetto ha la capacità di abbellire una strada, un luogo, per renderlo nel miglior dei modi praticabile è funzionale per tutti. Chi più del popolo che vive e ama il paese dev’essere ascoltato e in special modo nei momenti di rigenerazione come questo che ci apprestiamo a rivivere? Ai posteri l’ardua sentenza.
Cordialmente, Salvatore jr Colombrino”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti