venerdì 25 Giugno 2021
HomeAppuntamentiS.Anastasia. "Pulcinella è cattivo", l'ultimo romanzo di Gianluca Di Matola

S.Anastasia. “Pulcinella è cattivo”, l’ultimo romanzo di Gianluca Di Matola

SANT’ANASTASIA. Domani nella biblioteca comunale, lo scrittore Gianluca Di Matola, in collaborazione con l’associazione “Possibile”, presenta il suo ultimo romanzo noir: “Pulcinella è cattivo”. Modera l’evento la giornalista Daniela Spadaro.

Appuntamento con la cultura domani 14 febbraio alle 17,30, nella biblioteca comunale Giancarlo Siani di Sant’Anastasia, lo scrittore Gianluca Di Matola in collaborazione con l’associazione “Possibile”, presenterà il suo ultimo romanzo “Pulcinella è cattivo” edito dalla casa editrice Clownbianco. A moderare l’incontro la giornalista de “Il Mattino” Daniela Spadaro e sarà presente anche l’autore che racconterà le vite di Sara, Luisa, dei piccoli Umberto e Vanessa. Storie diverse ma simili tra loro, dove si incontreranno o meglio si scontreranno, nelle pagine di un noir che si muove tra le strade e i palazzi della periferia napoletana.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti