sabato 8 Agosto 2020
Home Attualità S.Anastasia. Real Vesuviana: "Giuseppe dalla luce al buio"

S.Anastasia. Real Vesuviana: “Giuseppe dalla luce al buio”

SANT’ANASTASIA. Riceviamo e pubblichiamo nota stampa dall’ Asd Napoli Real Vesuviana.

“Giuseppe è l’uomo, l’evoluzione di un bambino che improvvisamente, a soli sei anni ,perde la vista. Nasce cosi’ Giuseppe, a sei anni, catapultato improvvisamente dalla luce al buio. Mani che lo afferrano, abbracci penosi, pianti inconsolabili di una madre  che affida il futuro incerto del suo bambino ad un istituto per ciechi e un padre che non si arrende , che ogni giorno parte dal suo paese per  vedere suo figlio almeno per pochi minuti, prima di rassegnarsi ad un ritorno in solitudine. Questa e’ stata la vita di Giuseppe e dei suoi genitori, fino a vent’ anni. Ma Giuseppe  ha fatto ben fruttare i suoi anni di istituto, ha imparato  tutte le strategie necessarie per  inserirsi nel mondo del lavoro , ha tanti amici che ne apprezzano lo spirito e la compagnia,  collaborare in una stazione radiofonica e  gioca in una squadra di torball  (pallamano per non vedenti). Incontra  la sua compagna  durante lo svolgimento di un torneo e ben presto si sposa. A 26 anni è gia’ un rispettabile padre di famiglia con due figli  di cui si occupa personalmente  dal biberon al pannolino da cambiare. Il lettore potrebbe sentirsi invitato a credere che questo sia il lieto fine di una storia  di un bambino che diventa cieco a sei anni, una vita di rivalse e di ritorno di fortune, ma non e’ cosi’. Giuseppe ben presto  si volge indietro e osserva che non per tutti  entrare al buio, significa adeguarsi a nuove realta’e nuove  risorse, non per tutti significa   potenziare i sensi residui  per poter vivere la propria vita  in modo dignitoso. Moltissimi ciechi restano in un limbo senza sapersi muovere , annaspando nel buio, facendosi prendere dalla disperazione che spesso sfocia nella depressione. Una consapevolezza  inaccettabile per il nostro. Ben presto si attiva per collaborare  con l’unione italiana ciechi, e nel frattempo ,da autodidatta  impara ad usare il pc  , sistema  operativo DOS con l’aiuto di una voce  che ripete  quanto si digita sulla tastiera. Ben presto il nostro pioniere  telematico  diventa  un esperto e a 30 anni comincia le sue collaborazioni  a livello nazionale  finalizzate  alla possibilità di fruizione di tecnologie avanzate da parte di persone non vedenti. Ma la sua opera non si ferma qui, crea un punto di riferimento dove accogliere  persone non vedenti,  tesse una rete di collaborazioni,  progetta  corsi  di computer per  non vedenti e uso dei telefoni cellulari di ultima generazione,si occupa  personalmente  di creare gruppi di incontro , di sostegno per i disabili della vista e le loro famiglie, ascolta  la disperazione ,ma anche la gioia di chi raggiunge un traguardo perchè e’ riuscito a sentirsi finalmente di nuovo “vivo”.  E’ il “terrore “ di molti politici locali, poichè non si stanca mai, ogni giorno della sua vita, di bussare le loro porte, sensibilizzarli, indirizzarli, spronarli  affinchè i percorsi di recupero e reinserimento sociale  di chi non vede, non vengano accantonati e dimenticati. Giuseppe  quest’anno ha 50 anni, e’ nato  a Sant’Anastasia…direi un uomo normale.”

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

L’ex vicesindaco Caserta: “Ecco cosa abbiamo realizzato e cosa potremo fare” VIDEO

SANT'ANASTASIA. Elezioni 2020. Per la nostra rubrica: "Informiamo la città" abbiamo intervistato l'ex assessore al Bilancio e vicesindaco di Sant'Anastasia Mariano Caserta: "Spero che...

S.Anastasia. Antonio Ceriello in campo con Pone: “Rispetto reciproco”

SANT'ANASTASIA. Ex assessore degli anni '80 e '90, consigliere comunale fino al 2009; Antonio Ceriello ci riprova con il candidato sindaco Carmine Pone. Ritorna nello...

Fisco, nasce sportello unico professioni su bonus 110%

L'iniziativa proposta dall'Ordine degli architetti di Napoli Nasce lo sportello unico delle professioni per la gestione ottimale del «Superbonus al 110%» (ecobonus e sismabonus). L'iniziativa...

“Merone show”, le prime date estive del noto attore teatrale

SANT'ANASTASIA. Dal salernitano al vesuviano con il "Merone show", le prime date estive dell'attore Antonio Merone. Ritorna dopo il lockdown l'attore cavaliere Antonio Merone. Dopo...

Cittadinanze onorarie, Aliperta(Siamo Sommesi): “Eccellenze del territorio”

SOMMA VESUVIANA. Siamo Sommesi, Aliperta sulle Cittadinanze onorarie: "Franco Pepe e i fratelli Cocifoglia sono importanti eccellenze del nostro territorio" Franco Pepe: "“La Cittadinanza...
- Advertisment -