venerdì 23 Aprile 2021
HomePoliticaS.Anastasia. Sindaco convoca Coc, Madonna dell'Arco interdetta al traffico

S.Anastasia. Sindaco convoca Coc, Madonna dell’Arco interdetta al traffico

Sant’Anastasia. Riceviamo e pubblichiamo nota del Comune di Sant’Anastasia.
Convocato il C.O.C. dal Sindaco Esposito per aggiornamenti e le azioni da porre in essere per Pasqua e Lunedì in Albis. Di seguito le dichiarazioni del Sindaco Carmine Esposito. “Ho dato mandato al Comandante della Polizia Locale di procedere con un’ ordinanza di interdizione al traffico veicolare nella zona di Madonna dell’Arco nei giorni 4 e 5 aprile. Per far si che tale ordinanza sia rispettata ho chiesto maggiore collaborazione e sinergia alla Polizia Locale, al Nucleo di Protezione Civile e alla Croce rossa. Per le attività commerciali non ci saranno chiusure ma resteranno aperte quelle individuate dalle norme dell’ultimo  D.P.C.M del governo Draghi. Vi chiedo, come sempre, la massima collaborazione e vi invito a rispettare tutte le norme igienico- sanitarie al fine di ridurre le possibilità di contagio”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti