martedì 9 Agosto 2022
HomeSenza categoriaS. Giorgio. Approvato il regolamento per l'area di sgambatura. Il sindaco: "Maggioranza...

S. Giorgio. Approvato il regolamento per l’area di sgambatura. Il sindaco: “Maggioranza e opposizione uniti per la città”

San Giorgio a Cremano – Consiglio comunale. Durante l’assise, riunitasi nella mattinata maggioranza e opposizione unite nell’approvazione di tre punti importanti per lo sviluppo della città. Due regolamenti e una variazione di bilancio.

Il primo riguarda il regolamento sull’area di sgambatura che verrà realizzata sul territorio comunale in cui i cani, accompagnati dai padroni, potranno giocare ed essere in completa libertà. Il regolamento era stato licenziato dalla Commissione Ambiente, presieduta da Felice Giugliano ed oggi ha trovato l’approvazione dell’intero consiglio comunale. Ora toccherà alla giunta, presieduta dal sindaco Giorgio Zinno, individuare l’area delimitarla e dotarla di appositi varchi riservati all’ingresso dei cani e dei padroni, nonchè di cestini per la raccolta delle deiezioni, oltre a panchine e una fontanina di acqua corrente.
“Il regolamento è frutto di un lavoro durato diversi mesi a cui hanno lavorato tutti i membri della commissione che ringrazio – spiega Zinno – e rappresenta un altro tassello per migliorare la qualità della vita dei sangiorgesi. Avere in città un’area di sgambatura per i nostri amici a quattro zampe significa anche valorizzare il quartiere in cui verrà realizzata, rendendolo più vissuto e più sicuro”.
Sempre all’unanimità è stato approvato poi il regolamento sui referendum abrogativi e consuntivi che disciplina l’istituto del referendum comunale, strumento importante per favorire la partecipazione e la consultazione della cittadinanza alle scelte dell’amministrazione su problematiche di interesse locale.

“Indipendentemente dal gruppo politico di appartenenza – aggiunge Zinno – tutti i consiglieri hanno lavorato a tale modifica, consapevoli che i referendum sono un istituto fondamentale per l’esercizio della democrazia comunale, per realizzare il raccordo fra gli orientamenti che maturano nella comunità e l’attività degli organi di governo dell’ente”.
Infine è stata ratificata la variazione al bilancio di previsione che consente all’Ente di utilizzare per la seconda parte del Premio Massimo Troisi le risorse che gli sponsor hanno deciso di investire nell’evento. Pertanto, grazie a questo atto l’amministrazione ha formalmente lo strumento per finanziare sia il laboratorio teatrale rivolto ai giovani della città che potranno imparare gratuitamente l’arte della recitazione con lo straordinario Eduardo Tartaglia, sia i successivi eventi del Premio che saranno realizzati a dicembre e saranno aperti alla cittadinanza. Infine presa d’atto della dichiarazione della non obbligatorietà alla formazione del bilancio consolidato, non avendo l’ente società partecipate.

Articoli recenti