domenica 25 Ottobre 2020
Home Cronaca S.Giorgio. Fake news su nuovi casi Covid, Zinno: "Denuncerò gli autori"

S.Giorgio. Fake news su nuovi casi Covid, Zinno: “Denuncerò gli autori”

SAN GIORGIO A CREMANO. False notizie in città su casi positivi, il Sindaco: ” Folle diffondere paura e timore Denuncerò gli autori di queste pericolose falsità”

 Fake news. Il sindaco Giorgio Zinno prende una posizione netta contro alcune false notizie pubblicate sui social che riporterebbero una sua presunta positività al Covid 19 e con lui anche quella di un medico del UOCP che fa parte della task force Asl-Comune che lavora nella casa comunale. Altre infondate notizie parlano invece di tre persone contagiate, vicine all’uomo risultato positivo qualche giorno fa. Una gran confusione e soprattutto tutte bugie. Voci messe in giro, in alcuni casi generando ansie e timori che hanno indotto alcuni cittadini a scrivere privatamente al sindaco per avere informazioni su queste illazioni. Dinnanzi al susseguirsi di domande di questo genere, il Sindaco non ci sta e sul suo profilo Facebook, oltre a chiarire la verità dei fatti,  chiede ai concittadini di aiutarlo a trovare gli autori di queste pericolose falsità per procedere poi alla denuncia per procurato allarme.

- Advertisement -

In queste ore – ha detto Zinno – ho ricevuto vari messaggi di concittadini a cui qualche imbecille ha raccontato delle false notizie. Qualcuno dice che tre concittadini legati al dottore ieri positivo, sono a loro volta positivi. La notizia è falsa.
Qualcun altro dice che il dottore in questione è un dottore dell’UOPC che verifica i contagi e che lavorano nella casa comunale. Anche questa notizia è falsa.
Qualcun altro ancora afferma che io sia positivo, mi spiace per questi ultimi ma godo, toccando ferro, ancora di ottima salute.  Chiunque mette in giro tali notizie 
– aggiunge – ripete falsità che evidentemente gli vengono raccontate in maniera acritica,  oppure usa queste notizie per incutere terrore e diffidenza. In ogni caso si tratta di bugiardi. Siamo davanti ad irresponsabili, ignoranti che dobbiamo isolare, onde evitare che si generino paure laddove invece non vi è alcun motivo per farlo. E’ folle diffondere paure infondate che hanno l’unico obiettivo di creare il caos e la diffidenza verso il prossimo. Ho chiesto ai miei concittadini di avere i nomi e cognomi di chi diffonde queste bugie per poter denunciare questi folli alle Forze dell’Ordine, basta con lo sciacallaggio! Noi intanto continuiamo a comportarci responsabilmente, rispettando le ordinanze e agendo con maturità e usciremo definitivamente da questa emergenza”.

 

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Anziano malato in attesa di tampone, appello disperato della nuora

NAPOLI. Riceviamo e pubblichiamo la lettera della signora Lella. "In questo momento drammatico io e la mia famiglia ne stiamo vivendo un’altro drammatico. Le...

Regali e buoni acquisto, solidarietà social a favore dei commercianti

NAPOLI. É partita sui social una catena per aiutare le attività commerciali in questo periodo di fortissima crisi economia dovuta alla pandemia da coronavirus,...

Covid. Altre due vittime a Somma Vesuviana

Somma Vesuviana. Nella nota che pubblichiamo di seguito, in maniera confusa il Comune parla di una prima vittima (dimenticando le altre 4 che erano...

Paura a S.Anastasia, crolla parte di un’abitazione. Nessun ferito

SANT'ANASTASIA. Tanta paura questa notte per tre famiglie a Sant'Anastasia, è crollata l'ala di un'abitazione situata davanti al parcheggio comunale. Fortunatamente nel crollo nessuno è...

Sequestrati 69mila prodotti contraffatti, tra mascherine e accessori di Halloween

Napoli. Sequestrati 69mila prodotti contraffatti, tra mascherine e accessori di Halloween, denunciate 2 persone. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha...
- Advertisment -