domenica 9 Maggio 2021
HomeAttualitàS.Giuseppe. Rinascita: "Urge divieto di sosta in via Oleandri"

S.Giuseppe. Rinascita: “Urge divieto di sosta in via Oleandri”

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Il presidente di RcV Giugliano: “A diverse settimane di distanza dalla violenta rissa provocata dalla sosta selvaggia, sindaco e giunta hanno completamente ignorato il problema di Via Degli Oleandri. Dinanzi ad una classe politica del tutto disinteressata al problema, ci appelliamo alla sensibilità del Comandante Fabrizio Palladino per evitare che si possa verificare un nuovo “Caso Torre Annunziata”.
A diverse settimana dalla violenta rissa scatenata dalla sosta selvaggia in Via degli Oleandri a San Giuseppe Vesuviano, accogliendo le numerose doglianze dei residenti, Rinascita Civile Vesuviana ha protocollato un’istanza urgente indirizzata a sindaco, giunta e Polizia Municipale volta all’apposizione di segnaletica di divieto di sosta lungo entrambi i lati della carreggiata. Già in passato ci siamo occupati del fenomeno “sosta selvaggia” a San Giuseppe Vesuviano, del tutto ignorato dall’intera classe politica locale, denunciando la vergognosa situazione tra le altre di Via Di Luggo e Via Amendola – ha dichiarato il presidente di RcV Francesco Giugliano, il quale sottolinea – Diverse settimane fa in Via Degli Oleandri per poco non ci è scappato il morto, con tanto di rissa con feriti. E’allucinante che sindaco e giunta, nonostante la gravità dell’accaduto, non abbiano ancora preso provvedimenti. D’altra parte, in circa 8 anni di mandato, la maggioranza Catapano ha lasciato che la c.d. “sosta selvaggia”divampasse, basti pensare che il Comune di San Giuseppe Vesuviano è sprovvisto di servizio di rimozione forzata dei veicoli e non ha “colonnine” per il ticket. Dinanzi alla totale indifferenza dell’amministrazione comunale, non resta che appellarci alla sensibilità del Comandante di Polizia Municipale Fabrizio Palladino affinché prenda gli opportuni provvedimenti: evitiamo che a San Giuseppe Vesuviano si verifichi un nuovo caso Torre Annunziata”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti