giovedì 2 Luglio 2020
Home Appuntamenti San Giorgio a Cremano. Teatro, in scena: “Il secondo uomo”

San Giorgio a Cremano. Teatro, in scena: “Il secondo uomo”

SAN GIORGIO A CREMANO. Rogiosi Editore presenta “Il secondo uomo”
Spettacolo teatrale scritto da Gennaro Scarpato e Oreste Ciccariello con le musiche di Tommaso Primo Venerdì 11 e sabato 12 ottobre – ore 20.30 | Domenica 13 ottobre – ore 18.30 Teatro Il Siparietto San Giorgio a Cremano.

- Advertisement -

Andrà in scena venerdì 11 e sabato 12 ottobre (alle 20.30) e domenica 13 ottobre (alle 18.30) al Teatro Il Siparietto di San Giorgio a Cremano, in via Tufarelli (traversa Cupa Bolino 25) “Il secondo uomo”, spettacolo prodotto da Rogiosi editore con Gennaro Scarpato. I testi sono di Gennaro Scarpato e Oreste Ciccariello. La pièce è impreziosita dalle musiche “spaziali” del cantautore Tommaso Primo e dai futuristici elementi scenici realizzati da Christian Leto. Audio e luci a cura di Antonio Scarpato.

“Un viaggio cosmico di un uomo solo, col pubblico, sul satellite che da sempre affascina e ispira scrittori e poeti – racconta Scarpato -. Un viaggio per andare molto lontano ma anche per avvicinarci molto all’attualità, alla nostra cultura, ai nostri vizi e alle nostre manie”.

Gennaro Scarpato fugge dalla terra e dagli esseri umani, a cui ha “promesso” la luna per cercare qualcosa di nuovo. Vola nello spazio per trovare il suo spazio o, forse, soltanto per ritrovare quella parte di sé, che ha perso sulla terra oramai sempre più caotica e in rovina. Gioca con le parole, attraverso un sentimento di profonda nostalgia, per ammazzare il tempo, prima che sia il tempo ad ammazzare lui. Guarda, facendo guardare allo spettatore, il nostro pianeta da molto lontano e, paradossalmente, tutto gli appare più chiaro. Apre la sua mente davanti al pubblico e compie una vera e propria radiografia comica dei suoi pensieri con la necessità di essere creativo, soprattutto in quest’epoca web, dove sembra che tutto debba essere parodistico, denunciato o spiegato.
Ma nel teatro, al contrario, le parole devono servire all’impossibile, alla complicazione della mente, devono permetterci soltanto di andare lontano. Quanto più lontano possibile: sulla luna.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Volla. Incendia casa della madre, arrestato 30enne

 VOLLA. Uomo arrestato per incendio, atti persecutori e resistenza a Pubblico Ufficiale. Ieri sera gli agenti dei Commissariati Ponticelli, San Giovanni-Barra e dell’Ufficio Prevenzione Generale,...

Inizio anno scolastico, Azzolina a Napoli. Palmieri: “Grande piacere”

NAPOLI. Riceviamo e pubblichiamo nota stampa dall'ufficio stampa del Comune di Napoli. “È con grande piacere che ricevo dalla Ministra Azzolina l’immediata disponibilità ad accettare...

Volla. Ambiente e abusivismo edilizio, i controlli della polizia Locale

VOLLA. Controlli della polizia Locale sui cantieri della citta’. A seguito normali giri di controlli predisposti per la prevenzione e repressione di reati contro l’ambiente...

Droga in serra con allaccio abusivo. Arrestato 33enne di Casoria

CASORIA. Alimentava la serra dove coltivava e deteneva la droga con un allaccio abusivo. I carabinieri della stazione di Casoria hanno arrestato per coltivazione e...

Voto di scambio, 27 indagati tra questi consiglieri regionali ed ex senatori

Napoli. Gli ex senatori Salvatore Marano (Fi) e Antonio Milo (Fi, poi Gal) l'attuale capogruppo forzista nel Consiglio comunale di Napoli, Stanislao Lanzotti (commissario...
- Advertisment -